Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, focolaio allo stabilimento Aia: contagiati oltre 180 lavoratori e 38 famigliari. La situazione a Treviso

Nonostante l’alto numeri di contagi i vertici aziendali hanno deciso di non chiudere lo stabilimento, su 675 dipendenti oltre 180 sono risultati positivi al test del coronavirus. Finora sono stati effettuati circa 560 tamponi

Pubblicato il - 25 agosto 2020 - 19:07

TREVISO. La situazione all’interno dello stabilimento Aia di Vazzola, in provincia di Treviso, sta destando forte preoccupazione, infatti, sono saliti a 184 i lavoratori risultati positivi al test del coronavirus. I primi casi erano stati registrati alcuni giorni fa e già allora si parlava di un focolaio accertato (QUI articolo).

 

A quel punto le autorità sanitarie hanno iniziato a effettuare i tamponi sui circa 675 operai che lavorano nello stabilimento e i loro famigliari. Fra quest’ultimi 38 sono risultati positivi. Per ora sono stati eseguiti circa 560 tamponi, alcuni dipendenti infatti sono in ferie e sono stati messi in quarantena. Numeri importanti per quello che è diventato il cluster più impegnativo riscontrato dalla Regione Veneto. Per la prossima settimana è previsto un nuovo ciclo di test rapidi per monitorare l’evolversi della situazione.

 

Resta da capire in che modo siano avvenuti i contagi, per il momento non è ancora stato trovato un collegamento fra il “paziente zero” (relativo a questo focolaio) e il resto della stabilimento. Nessuna ipotesi è stata scartata: il virus potrebbe essere stato portato all’interno dello stabilimento da altri lavoratori in maniera inconsapevole. Finora solo due persone presentano i sintomi tipici del coronavirus.

 

Nonostante l’alto numeri di contagi i vertici aziendali hanno deciso di non chiudere lo stabilimento, prevedendo di ridurre la produzione del 50%, aumentando il distanziamento fra le postazioni di lavoro e diminuendo il numero dei dipendenti in turno. Decisione avvallata anche dal vertice in prefettura al quale hanno preso parte anche le autorità sanitarie e i sindacati (anche se non tutte le sigle hanno condiviso la scelta). 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 21:00
I numerosi avventori, quelli che hanno ormai piantato le tende (è proprio il caso di dirlo: sono ben 11 attualmente) nel giardino dell'università [...]
Montagna
25 maggio - 20:30
Il Comune di Cavalese ha approvato il posizionamento di una quindicina di termocamere lungo la strada di fondovalle. Il sindaco Sergio Finato: "In [...]
Montagna
25 maggio - 18:46
La notizia del rinvenimento (avvenuto ad aprile) di un lupo morto, presumibilmente ucciso da un colpo di fucile, corre veloce fra le contrade della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato