Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, il direttore dell'Ufficio prevenzione: ''Ecco perché abbiamo sospeso le lezioni in cinque scuole. Una quarantina di persone in quarantena''. GUARDA I VIDEO

L’Apss ha contattato tutti i partecipanti al pellegrinaggio e posto sotto osservazione alcuni casi, 39 persone sono ora in quarantena. Ci si preoccupa in questa fase di monitorare i parenti dei quattro positivi: ci sono cinque nipoti, che sono studenti in altrettanti istituti. Da qui la scelta di sospendere le lezioni fino a lunedì 9 marzo alle scuole Galilei, de Gaspari, Sacra Famiglia, Salesiani per Trento e Marconi a Rovereto

Di Luca Andreazza e Giuseppe Fin - 03 marzo 2020 - 19:04

TRENTO. "Ieri sera (lunedì 2 marzo) sapevamo solo che la paziente era positivo, oggi siamo riusciti a ricostruire i contorni di contatti". Così Antonio Ferro, il direttore del Dipartimento di prevenzione, che aggiunge: "Controlli necessari per comprendere se fossimo in presenza di una situazione di endemia e quindi di una circolazione virale interna al Trentino oppure se fossero casi simili a quanto avvenuto con i turisti lombardi. I contagi sono dovuti a un gruppo esterno".

 

 

Come noto, l'83enne si è presentata all'ospedale Santa Chiara di Trento e sono scattati i protocolli per sintomi influenzali sfociati in polmonite interstiziale. "Da una decina di giorni - prosegue Ferro - eseguiamo i tamponi in presenza di un quadro piuttosto definito. Durate la notte e le prime ore di oggi abbiamo ricostruito i contatti e come è avvenuto il contagio dei pazienti".

 

Il contagio è avvenuto in un viaggio verso Assisi che si è svolto tra il 21 e il 23 febbraio. A bordo del pullman c'erano 42 persone e l'autista. "E' stato rispettato il protocollo, in primis per salvaguardare la catena ospedaliera e delimitare il focolaio. Oggi - aggiunge il direttore del Dipartimento di prevenzione - dopo aver ricostruito la situazione, abbiamo isolato i familiari delle persone risultate positive. Il caso indice è un frate che nei giorni precedenti il viaggio era stato molto nel nord Italia e avrebbe contratto il virus ma non sappiamo ancora esattamente in che luogo".

 

 

L’Apss ha, infatti, contattato tutti i partecipanti al pellegrinaggio e posto sotto osservazione alcuni casi, 39 persone sono ora in quarantena. Ci si preoccupa in questa fase di monitorare i parenti dei quattro positivi: ci sono cinque nipoti, che sono studenti in altrettanti istituti. Da qui la scelta di sospendere le lezioni fino a lunedì 9 marzo alle scuole Galilei, de Gaspari, Sacra Famiglia, Salesiani per Trento e Marconi a Rovereto per un totale di circa 3.500 studenti a fronte di 70 mila studenti.

 

"Continuiamo a controllare la situazione - spiega Ferro - verificare contatti per circoscrivere il cluster. Non abbiamo una endemia dal punto di vista statistico. Ci è stato chiesto un parere tecnico dall'amministrazione provinciale: un'estrema precauzione è stata quella di concentrarsi sulle scuole nelle quali questi ragazzi sono presenti e di tenerle chiuse fino alla fine del periodo di osservazione".

 

La Provincia invita alla normalità (Qui articolo). "Teniamo in considerazione la componente scientifica e la sensibilità dell'opinione pubblica. La nostra scelta è un messaggio di fiducia. Il 95% di studenti ritornati a scuola, segno di voglia di continuità e normalità. Ci assumiamo la responsabilità perché la scelta non è facile ma vogliamo infondere continuità alla società", conclude il presidente Maurizio Fugatti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 17 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
17 gennaio - 19:36
Tra il 2015 e il 2021 l’indice medio dei prezzi è cresciuto in Trentino di 5,6 punti percentuali, mentre in Italia ci si attesta a +4,2%. [...]
Cronaca
18 gennaio - 11:54
Con i tanti non vaccinati sul territorio l'Alto Adige rischia di essere un territorio che farà fatica a rendere endemica la presenza del virus e [...]
Politica
18 gennaio - 13:03
Il consigliere della Lega, Denis Paoli, ha chiesto le dimissioni due due esponenti dei Süd-Tiroler Freiheit: "Fino a prova contraria – [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato