Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, nuova ordinanza di Fugatti: centri commerciali chiusi il weekend ma supermercati aperti il sabato. Si caccia anche nelle zone rosse

Il nuovo documento va a chiarire alcuni aspetti che l'ordinanza di lunedì aveva complicato: non era chiaro, per esempio, cosa avrebbero potuto vendere i supermercati (se solo alimenti o anche il resto della merce) e resta il mistero dei festivi non domenicali (da qui al 3 dicembre)

Di Luca Pianesi - 19 November 2020 - 19:13

TRENTO. Ipermercati, supermercati, discount alimentari, minimercati ed altri servizi non specializzati di alimenti vari aperti anche il sabato. Tutto chiuso la domenica salvo che le farmacie, le parafarmacie, i presidi sanitari, le tabaccherie e le edicole. Poi i ''giorni festivi che non cadono di domenica'' dove si specifica che ''è vietato l’esercizio dell’attività commerciale, al chiuso o su area pubblica, salvo che per il commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande'' anche se non si capisce bene quali sarebbero i giorni festivi che non cadono di domenica da qui al 3 dicembre (che è il periodo di efficacia di questa ordinanza)

 

Fugatti ha spiegato che questa ordinanza ''aggiorna la precedente fatta lunedì che era già qualcosa in più rispetto a quanto previsto nelle zone gialle. Poi domani vedremo cosa accadrà a livello centrale. Se diventiamo zona rossa cambia tutto. Ma noi abbiamo fatto questa ordinanza per scongiurare questa evenienza''. L'ordinanza di oggi chiarisce che i centri commerciali restano chiusi anche il sabato (ma possono restare aperti i supermercati, chi vende prevalentemente bevande o alimenti, farmacie, le parafarmacie, i presidi sanitari, le tabaccherie e le edicole) oltre che la domenica mentre i supermercati potranno restare aperti il sabato e vendere anche merce che non sia solo cibo e generi di prima necessità (in quella precedente non era chiaro ciò e si era creato il caos tra gli esercenti perché si temeva potessero restare aperti per quanto riguardava la vendita degli alimenti ma chiudere i reparti diversi).

 

Ecco perché è arrivato provvedimento a strettissimo giro. Si è anche specificato che se si è domiciliati o residenti in una zona rossa si può comunque andare a caccia ''nell’ambito del territorio comunale interessato, ancorché esclusivamente in forma individuale, intendendosi pertanto vietata ogni attività di caccia che richieda l’accompagnamento'' e si aggiunge che ''è vietato, per svolgere tali attività, ogni spostamento in entrata ed in uscita dal medesimo comune soggetto a restrizioni''.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
01 febbraio - 15:24
I due cani erano rimasti dispersi nel punto dove l'uomo era stato salvato questa notte. Il soccorso alpino dopo averlo riportato a valle è tornato [...]
Politica
01 febbraio - 15:55
Secondo la sindaca di Villa Lagarina attorno alla Marcia per la pace Perugia-Assisi ci sarebbe “un’ipocrisia di fondo” da condannare: “Non [...]
Società
01 febbraio - 15:26
La presa di posizione del Comitato provinciale Arci del Trentino dopo l'intervento di Arcigay sull'evento "Critica del concetto di Transgender" del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato