Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, sabato e domenica anche il Trentino in ''Zona arancione''. Ecco le regole

Nei giorni 9 e 10 gennaio c'è l’applicazione, su tutto il territorio nazionale, delle misure previste per la cosiddetta “zona arancione”. Lo prevede il decreto approvato dal Consiglio dei Ministri 

Pubblicato il - 08 gennaio 2021 - 19:13

TRENTO. Il decreto legge approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei ministri stabilisce nei giorni 9 e 10 gennaio, l’applicazione, su tutto il territorio nazionale, delle misure previste per la cosiddetta “zona arancione”.

 

Per prima cosa è bene ricordare che sabato e domenica rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5.

 

I negozi saranno aperti, ma essendo giornate prefestive e festive rimangono chiusi i centri commerciali, ad eccezione di alimentari, farmacie e tabacchi.

 

La zona arancione comporta anche la chiusura di bar e ristoranti ma per tutti c'è la possibilità di fare asporto fino alle 22.

 

Dal punto di vista della mobilità tra le 5 e le 22 sarà possibile spostarsi liberamente all’interno del proprio Comune, quindi anche per andare a far visita a parenti e amici.

 

Non sono previsti limiti al numero degli spostamenti all'interno dello stesso Comune o del numero di persone che si spostano. Gli spostamenti verso altri Comuni e in altri orari saranno invece consentiti solo per motivi di lavoro, salute o necessità, quindi non per fare visita a parenti o amici.

 

Sempre nei giorni del 9 e 10 gennaio 2021, spiega il Comune, il decreto mantiene la regola per gli abitanti di Comuni con meno di 5 mila abitanti e la possibilità di spostarsi liberamente entro 30 chilometri dal confine comunale.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 gennaio - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 gennaio - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato