Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dalle piste da sci chiuse al divieto di asporto per i bar dopo le 18. Da domani le nuove regole

Il livello di Rt e soprattutto il "rischio alto" dovuto dalla situazione negli ospedali. Sono questi alcuni degli elementi che potrebbero portare oggi il Trentino in "zona arancione". Intanto da domani scatteranno le nuove regole decise dal decreto nazionale valido fino al 5 marzo 

Pubblicato il - 15 January 2021 - 08:13

TRENTO. I segnali che arrivano dagli altri Stati europei non sono buoni e in Italia l'obiettivo è quello di contenere una terza ondata del virus. Oggi ci sarà l'analisi settimanale dei dati per stabilire in quale zona si posizioneranno i territori nella prossima settimana e per il Trentino c'è il rischio concreto di ritrovarsi in “fascia arancione”.

 

Oltre allo stato di emergenza prorogato al 30 aprile e il governo ha stabilito un abbassamento delle soglie dell'Rt per l'accesso alle diverse zone: si scende a 1 per entrare nella zona arancione e a 1,25 per quella rossa. Ma si potrà passare in zona arancione anche semplicemente con rischio alto calcolato sulla base dei 21 parametri e soprattutto rispetto la situazione delle ospedalizzazioni.

 

Intanto ieri sono arrivate le nuove misure e il nuovo decreto entrerà in vigore da domani. Tutte le norme saranno valide fino al 5 marzo ma il divieto di spostarsi tra regioni, per il momento, vale fino al 15 di febbraio.

(QUI IL NUOVO DECRETO)

 

SPOSTAMENTO VERSO ALTRE ABITAZIONI

​Dal 16 gennaio al 5 marzo 2021 è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata, tra le 5 e le 22, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Questo spostamento può avvenire all’interno della stessa Regione, in area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti. Qualora la mobilità sia limitata all’ambito territoriale comunale, sono comunque consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

 

BAR E DIVIETO DI ASPORTO

Nelle regioni rosse o arancioni i locali terranno la serranda abbassata. In quelle gialle c'è la possibilità di tenere aperto fino alle 18. Dopo questo orario è sempre consentita la consegna a domicilio. E' stato invece confermato lo stop ai bar per l'asporto dopo le 18.

 

PALESTRE E PISCINE

Rimarranno chiuse le piscine e le palestre fino al 5 di marzo. In molti stanno però attendendo l'arrivo da parte del Cts di alcune linee guida che ne permetterebbero la riapertura solo per le lezioni individuali.

 

MUSEI e CINEMA

Come annunciato dal ministro Speranza i giorni scorsi, ci sarà la riapertura di musei e mostre dal 18 gennaio, ma solo nelle Regioni gialle e nei giorni feriali. Continueranno a rimanere chiusi, invece, cinema e teatri.
 

IMPIANTI DA SCI

Slitta ancora la riapertura degli impianti da sci che era prevista per il 18 gennaio. Le nuove norme prevedono la riapertura per il 15 febbraio per gli sciatori amatoriali.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 settembre
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 settembre - 12:36
La norma che prevede la partecipazione della Pat in Itas Mutua è stata impugnata dal governo. Già la Procura della Corte dei conti aveva [...]
Cronaca
16 settembre - 12:20
L’obbligo di Green pass per andare al lavoro scatterà dal 15 ottobre. L’Italia è il primo Paese ad adottare una decisione di questa portata. [...]
Cultura
16 settembre - 11:29
A partire dal 15 novembre l'attuale direttore del Centro Servizi Santa Chiara lascerà il proprio incarico. Andrà il Lombardia dove sarà [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato