Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, per il governo tra i ''congiunti'' anche i fidanzati e gli affetti stabili

Il governo è intervenuto praticamente subito per smorzare le polemiche dopo la conferenza stampa di ieri, domenica 26 aprile, per lanciare la fase 2 dell'emergenza coronavirus e allentare alcune restrizioni nel tentativo di uscire dal lockdown generale 

Pubblicato il - 27 aprile 2020 - 17:06

TRENTO. E' arrivato il chiarimento da palazzo Chigi: per congiunti si intendono parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati e affetti stabili. Dal 4 maggio si può andare a visitare non solo le persone alle quali si è legati giuridicamente ma anche alle quale si è legati da una relazione affettiva stabile.

 

Il governo è intervenuto praticamente subito per smorzare le polemiche dopo la conferenza stampa di ieri, domenica 26 aprile, per lanciare la fase 2 dell'emergenza coronavirus e allentare alcune restrizioni nel tentativo di uscire dal lockdown generale (Qui articolo). 

 

Tra le principali novità dell'ultimo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri c'è la possibilità per i "congiunti" di potersi rivedere all'interno della Regione. Un termine che aveva scatenato polemiche e tanti interrogativi in quanto sembravano esclusi fidanzati e compagni non legati da unioni civili. 

 

Pochi minuti fa il governo ha chiarito che per "congiunti" si intendono anche le persone legate da una relazione affettiva stabile. Negli spostamenti è necessario rispettare il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro, così come l'utilizzo di protezione delle vie respiratorie.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 69.854 nuovi casi, 767 decessi, 2.821 ricoveri e 372 in terapia intensiva. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato