Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, si può andare a cena da un parente? I bambini dai nonni possono restare? Tra fidanzati ci si può baciare? Le domande della Fase-2

Sono tanti i dubbi che in queste ore di Fase-2 circolano soprattutto in merito all'incontro con parenti, congiunti o affini. Bisogna sempre indossare la mascherina e mantenere le distanze e poi ecco il decalogo della regione Lombardia sul comportamento con i nonni

Pubblicato il - 04 May 2020 - 16:12

TRENTO. Baciare il fidanzato o la fidanzata? Fermarsi a cena dai genitori o dai nonni? Abbracciare un parente o un amico? Sono molte le domande e i dubbi che affollano la mente di tante, tantissime persone che da oggi sanno che, finalmente, dopo due mesi di lockdown totale potranno tornare a incontrare i loro cari. Come noto per congiunti vanno considerati i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo come ad esempio i fidanzati o le fidanzate. E poi ci sono i parenti fino al sesto grado (fino, quindi, ai figli dei cugini) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge).

 

In ogni caso, però, il Governo ha espresso la raccomandazione di limitare il più possibile questi incontri se congiunti, parenti o affini non sono conviventi. In ogni caso si deve indossare la mascherina e mantenere almeno un metro di distanza durante questi incontri. In Lombardia, poi, visto che la norma rischi di essere interpretata da molti cittadini come una possibilità di ''lasciare'', per esempio, i bambini dai nonni, la regione ha diffuso il decalogo del buon comportamento. Consigli utili che possono essere ripresi in ogni territorio per garantire l'incolumità nostra, dei nostri familiari, congiunti o affini ed evitare che il virus torni a circolare.

Se vai dai nonni: come comportarsi

  1. In caso di sintomi influenzali, anche minimi, meglio posticipare la visita
  2. Incontra i tuoi cari da solo o in presenza di un solo bambino
  3. Se i tuoi bambini incontrano i nonni o persone anziane, accertati che non abbiano avuto contatti ravvicinati con coetanei o altre persone, almeno nella settimana precedente l’incontro
  4. Meglio un solo incontro lungo e non due incontri brevi
  5. Se puoi, organizza l’incontro all’aperto o in un ambiente ben areato (a finestre aperte)
  6. Mantieni sempre la distanza di un metro, indossa la mascherina per tutto il tempo e lava accuratamente le mani prima e dopo la visita
  7. Evita di consumare alimenti e di fermarti per pranzo o cena
  8. Non lasciare i bambini a casa dei nonni per un tempo prolungato o continuativo per giorni
  9. Fatti carico delle commissioni dei tuoi cari e approfitta dell’incontro per spiegare loro l’uso delle videochiamate e aiutarli nella ricerca dei servizi di assistenza ed emergenza e di consegna a domicilio presenti sul territorio
  10. Porta in regalo qualcosa di emotivamente significativo (album di foto, filmati di famiglia, qualche buona lettura)

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Cronaca
20 aprile - 19:46
La diminuzione dei contagi consente una rimodulazione all’interno delle strutture sanitarie provinciali, con la possibilità per Borgo e Tione di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato