Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, un altro morto a Belluno e 47 contagi. Zaia: ''In Veneto positivi come a marzo''

I numeri dei positivi sono simili a quelli che si registravano a marzo ma il peso sugli ospedali è inferiore, a dirlo è Luca Zaia, durante una conferenza stampa. Sono 26 le persone covid positive che si trovano in ospedale, tutti in area non critica

Pubblicato il - 10 ottobre 2020 - 18:02

BELLUNO. Non si fermano i contagi a Belluno. Le ultime 24 ore hanno messo in evidenza 47 nuove positività e, purtroppo, un nuovo decesso

 

Secondo gli ultimi dati forniti dall'Ulss tra i nuovi contagi ci sono 29 riferiti ancora a comuni dell’area Comelico Cadore Ampezzano. Numeri che dimostrano come in questa area sia ancora ben lontano il blocco dei focolaio

 

L'azienda sanitaria sta mettendo in campo tutti gli strumenti per evitare un ulteriore diffondersi del virus. Per le nuove positività saranno come di regola prese in carico con isolamento dei soggetti coinvolti e conseguente contact tracing.

 

Per quanto riguarda i ricoveri, invece, sono 26 le persone covid positive che si trovano in ospedale, tutti in area non critica.

 

Purtroppo, nelle ultime 24 ore è stato registrato il decesso di una paziente con grave patologia pregressa, riscontrata positiva in Pronto Soccorso a Pieve di Cadore afferente al focolaio del Comelico.

 

Oggi, nel corso di una conferenza stampa il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha spiegato che, dal punto di vista dei contagi regionali, siamo a livelli medi positivi di marzo. Questo, però, senza avere lo stesso carico negli ospedali

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

17 gennaio - 16:26

Come se davvero l'informazione fosse solo un prodotto economico sostituibile con un altro oggi gli abbonati al quotidiano chiuso venerdì quasi fosse una fabbrica di fine '800, dal giorno alla notte, si sono trovati abbonati a quello che era il giornale concorrente. Intanto Cossali e Paissan si rivolgono alla narcotizzata società trentina: ''Diamo vita a un progetto nuovo per non perdere una voce così importante''

17 gennaio - 13:15

La Pfizer ha comunicato, senza alcun preavviso, nel pomeriggio di venerdì 15 gennaio, che avrebbe unilateralmente ridotto le fiale destinate all’Italia nel corso della prossima settimana del 29%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato