Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, un caso in una scuola dell'infanzia di Bolzano. In Alto Adige trovati 27 nuovi positivi, quasi 2 mila persone in isolamento

Ci sono 1.704 persone in isolamento domiciliare e 55 di queste di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il territorio altoatesino sale a 3.386 casi e resta a 292 decessi da inizio epidemia coronavirus. I dati diffusi oggi

Di L.A. - 24 settembre 2020 - 11:32

BOLZANO. Ci sono 27 nuovi positivi in Alto Adige. Sono stati analizzati 1.542 tamponi per un rapporto che si attesta a 1,75%. Ci sono 1.704 persone in isolamento domiciliare e 55 di queste di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. I dati diffusi per oggi, giovedì 29 settembre. Il territorio altoatesino sale così a 3.386 casi e resta a 292 decessi da inizio epidemia coronavirus. 

 

Sono 20 le persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri, mentre sono 47 i pazienti in isolamento nella struttura di Colle Isarco, nessuno deve ricorrere alle cure della terapia intensiva.

 

Nel frattempo è stato accertato nella tarda serata di mercoledì 23 settembre un caso tra gli allievi della scuola primaria San Filippo Neri. Situazioni che si aggiungono ai casi di positività riscontrati in una materna di Bolzano e in una scuola superiore di Malles (qui l'articolo), così come a Salorno e Egna (Qui articolo). 

 

L’istituto scolastico ha adottato tutte le procedure previste e ha seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli allievi e del personale scolastico. La classe è stata sottoposta a quarantena preventiva e le famiglie saranno contattate dall’Asl per avere indicazioni sulle procedure da seguire.

 

"In questo periodo - sottolinea il Sovrintendente Vincenzo Gullotta - tutte le scuole della provincia stanno lavorando con grande impegno affinché sia garantito agli studenti il diritto all’istruzione e che ciò avvenga in un ambiente sano e sicuro per tutti i presenti negli istituti. I referenti covid degli istituti sono in costante contatto con i medici competenti dell’Asl attraverso una linea telefonica dedicata. I dirigenti, gli insegnanti e il personale amministrativo stanno gestendo con professionalità una situazione mutevole e caratterizzata da una notevole pressione".

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (23 settembre ): 1.542

Nuovi casi positivi: 27

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 3.386

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 166.308

Numero delle persone sottoposte al test: 87.710 (+736)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 20

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 47

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

Persone in isolamento domiciliare: 1.704 (delle quali 55 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 18.224 (delle quali 1.300 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 19.928

Persone guarite: 2.609 (+11). A queste si aggiungono 908 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.517 (+11)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 237; 235 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 13:55

Il vicepresidente della provincia di Bolzano ha fatto l'annuncio sui social. E pensare che in Trentino il primo cittadino del capoluogo è stato attaccato proprio dalla Giunta provinciale per la scelta presa ieri. Per Failoni ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''

19 ottobre - 21:19

C'è tempo fino a domenica 15 novembre per inviare le proprie fotografie. I punti forti nella selezione degli scatti sono creatività, originalità, qualità della fotografia e aderenza al tema. Mediocredito: "E' sufficiente munirsi di smartphone e tablet. Le immagini poi vengono giudicate da una commissione di esperti"

20 ottobre - 09:55

Un uomo 66enne alla guida della sua Alfa Romeo si è schiantato contro un muretto a Bardolino. Perso il controllo del mezzo, ha sbandato e si è scontrato contro una recinzione, rimanendo incastrato. Sul luogo i vigili del fuoco lo hanno estratto con le pinze idrauliche, consegnandolo poi alle cure dei medici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato