Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, una decina di corpi dei vigili del fuoco volontari in isolamento e operano ''in autonomia'' per limitare il contagio

Le attività vengono monitorate e rimodulate anche tra i volontari per cercare di fronteggiare la diffusione del coronavirus. C'è un ricorso alle procedure seguite nei mesi scorsi dai pompieri di Ala, Vermiglio e Canazei. De Col: "Dobbiamo valutare le procedure nei Comuni a zona rossa, per ora non ci sono però indicazioni diverse"

Di Luca Andreazza - 14 novembre 2020 - 21:20

TRENTO. Attualmente sono una decina i corpi dei vigili del fuoco volontari del Trentino che operano in forma autonoma a causa di alcune positività a Covid. 

 

Le attività vengono costantemente monitorate e rimodulate anche tra i volontari per cercare di fronteggiare la diffusione del coronavirus. C'è un ricorso alle procedure seguite nei mesi scorsi dai pompieri di Ala (Qui articolo) oppure di Vermiglio e Canazei (Qui articolo).

 

"Queste indicazioni sono ancora attive - dice Raffaele De Col, dirigente del Dipartimento di Protezione civile e servizio foreste e faunasono una decina i corpi che seguono queste misure in attesa di isolare il focolaio".

 

In pratica i vigili del fuoco sono pienamente operativi e possono entrare in azione ma solo limitatamente per interventi che possono svolgere in totale autonomia, mentre in via precauzionale e per scongiurare un eventuale contagio che potrebbe compromettere o mettere in difficoltà il sistema di Protezione civile per il ricorso a eventuali quarantene, i pompieri raggiunti da queste procedure non devono entrare in contatto con vigili del fuoco delle aree vicine e quindi potrebbero trovarsi a cedere il passo in caso di attività che prevedano il supporto di altri corpi limitrofi.

 

"Solitamente - aggiunge il dirigente del Dipartimento - si riesce a risolvere questa situazione in una settimana. L'intenzione è quella di salvaguardare il più possibile queste unità per quanto riguarda le attività Covid, spesso vengono coinvolti per azioni passive".

 

Nelle scorse ore sono stati identificati tre Comuni a zona rossa (Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo), ma per ora i vigili del fuoco volontari procedono come sempre: "Se il corpo è sano e non presenta casi, l'operatività non cambia: i pompieri seguono sempre procedure solide di prevenzione. Dobbiamo eseguire una valutazione generale per apportare eventuali modifiche e quindi limitare gli interventi territorio comunale di riferimento", conclude De Col.

 

I corpi dei volontari si sono comunque rimodulati per cercare di evitare ogni criticità per il momento particolarmente delicato. Operativamente i pompieri si sono divisi in squadre più o meno fisse per eventualmente bloccare, in caso emergesse qualche positività, solo una parte dei pompieri e non tutto il blocco. Anche la formazione prosegue con tutte le precauzioni necessarie per limitare la possibilità di contrarre il coronavirus.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 gennaio - 17:39

Le Stelle alpine prendono in considerazione l'ultima analisi di Bassi, il quale ha esaminato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss. La lettera del segretario politico del Patt: "Il governo della Provincia è in qualche modo responsabile del ritardo nella comunicazione dei dati a Roma? E se così non fosse cosa intende fare, presidente Fugatti, per correre ai ripari e ripristinare la verità?"

18 gennaio - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato