Contenuto sponsorizzato

LE FOTO. Coronavirus, da piazza Duomo il grido di dolore delle attività economiche di Trento: ''Provincia e Governo dove siete? Ci state facendo morire''

Moltissime persone sono scese in piazza per una protesta pacifica sulla mancanza di aiuti sia da parte della Provincia che dal Governo provinciale: "Sono bravi a chiedere i voti ma poi non sono capaci a decidere"

Pubblicato il - 04 maggio 2020 - 14:59

TRENTO. “Rispettiamo tutte le regole ma fateci lavorare. Chi ci sta governando, dalla Provincia al Governo centrale, invece di parlare faccia qualcosa perché fino ad oggi tanti di noi non hanno ancora visto un aiuto e qui rischiamo di chiudere per sempre. Sembra che non interessi a nessuno”. E' un grido di dolore quello che è arrivato questa mattina da piazza Duomo dai tanti commercianti, ristoratori ma anche parrucchieri e aziende di servizi che hanno deciso di scendere in piazza.

 

Una protesta pacifica con tanto di mascherina per coprire bocca e naso e un cartello con il nome del proprio negozio o della propria azienda. La manifestazione è stata organizzata con un passaparola iniziato nei giorni scorsi da titolare a titolare. Qualcuno ha mandato in piazza anche qualche dipendente.

 

“Noi chiediamo un aiuto anche economico ma fino ad ora non abbiamo avuto alcuna risposta” ci spiegano i responsabili di Civico 37.  Tra chi si trova in piazza c'è chi non vuole parlare ma a farlo sono gli occhi tristi per aver speso un'intera vita a mettere in piedi un'attività ed ora ogni giorno che passa vede sgretolarsi i propri sforzi.

 

Coronavirus, attività economiche in piazza

“Stiamo manifestando il nostro disagio – ci dice il titolare dell'osteria 'Il Cappello'' – nei confronti di chi ci amministra. Se si vuole affrontare per davvero una emergenza ci vuole velocità e chiarezza. E tutto questo oggi manca”. Chiarezza nel far capire le regole che sono state adottate e i vari provvedimenti ma anche velocità nel metterli in atto.

 

“Noi abbiamo un ristorante – continua – e ad oggi non abbiamo visto nulla. Per fare impresa serve avere progetti e qui invece stiamo tutti morendo di idee. Abbiamo votato delle persone che dovrebbero avere intraprendenza e coraggio e invece nulla. Svegliatevi”.

 

Alla protesta in piazza Duomo hanno partecipato una cinquantina di persone. Sul posto anche le forze dell'ordine per verificare che la situazione rimanesse tranquilla. “Se nessuno ci ascolta noi daremo le chiavi dell'attività in mano ai nostri politici che ci dovrebbero governare ed invece stanno solo perdendo tempo. Sono bravi a chiedere i voti ma poi decidere è un'altra cosa” conclude una negoziante. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
21 aprile - 15:39
Per i portavoce dei biodistretti di Trento, Gresta e Valle dei Laghi il ddl promosso dall'assessora Zanotelli è da bocciare: ''I tempi [...]
Montagna
21 aprile - 12:03
Nonostante il periodo di lockdown, il numero di interventi in ambiente montano nel 2020 è aumentato di 73 unità rispetto al 2019, anno in cui gli [...]
Cronaca
20 aprile - 16:11
C'è perplessità riguardo alla recente decisione della Provincia di autorizzare la permuta dell'ex Villa Rosa con Castel Valer, il castello [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato