Contenuto sponsorizzato

"Sportler fa la sua parte". Una tensostruttura montata nel parcheggio per lo screening dei 170 dipendenti. L'Alto Adige unito per frenare la diffusione del virus

Sportler, nel quartier generale di Bolzano, ha deciso di testare i suoi 170 dipendenti in una tensostruttura eretta per l'occasione. Il Ceo Jakob Oberrauch: "Iniziativa molto importante a cui la nostra famiglia ha voluto partecipare"

Pubblicato il - 19 novembre 2020 - 12:52

BOLZANO. Mentre fervono i preparativi per lo screening di massa predisposto dalla Provincia di Bolzano per frenare la curva dei contagi, sono diversi i soggetti che hanno dato la propria disponibilità a partecipare. Oltre ai singoli cittadini, che sui social hanno ad esempio mostrato la loro volontà di sottoporsi al test con l’immagine profilo, sono tante le aziende che hanno voluto dare un segno tangibile. Tra queste anche Sportler.

 

Sportler fa la sua parte”, hanno scritto i rappresentanti della nota azienda sportiva. “Abbiamo da subito raccolto l’appello della Provincia e invitato tutti i nostri collaboratori a partecipare allo screening di questo fine settimana, di modo da monitorare e contenere la diffusione del virus – ha commentato il Ceo di Sportler Jakob Oberrauch con l’iniziativa di oggi abbiamo inoltre deciso di collaborare attivamente consentendo a 170 dipendenti del nostro headquarter di Bolzano e dei negozi in Alto Adige di effettuare il test rapido nella giornata di oggi”.

 

 

Ma qual è stata l’iniziativa adottata da Sportler? Nella giornata di giovedì 19 novembre circa 170 dipendenti  dell’azienda si sono sottoposti al test rapido effettuato dalla farmacia Kupra Sas, il tutto all’interno di un’apposita tensostruttura allestita proprio nel parcheggio del quartier generale della nota azienda familiare di sport altoatesina, in via Fermi a Bolzano.

 

“Riteniamo che lo screening sia un’iniziativa molto importante per un’analisi complessiva della situazione in Alto Adige, e il nostro contributo vuole sottolineare il valore che la nostra famiglia attribuisce a questa iniziativa”, ha concluso Oberrauch.

 

 

Si ricorda, come affermato dal presidente della Provincia Arno Kompatscher nei giorni scorsi, che oltre ai tre giorni di screening ufficiali (da venerdì 20 a domenica 22 novembre), è possibile svolgere il test anche dai medici di base e nelle farmacie convenzionati fino a 72 ore prima e dopo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 gennaio - 19:26

Mentre ci sono territori che vedono confermata in toto la loro fornitura il Trentino dimezza i suoi numeri. L'assessora: ''La campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell’immediato''. Domani il richiamo per i primi vaccinati del 27 dicembre

17 gennaio - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato