Contenuto sponsorizzato

Viola le restrizioni per il coronavirus per chiodare la parete ma fa troppo rumore e arrivano i forestali: multata una guida alpina

E' stato fermato e sanzionato per la violazione delle restrizioni imposte dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri per fronteggiare e contenere la diffusione del coronavirus

Pubblicato il - 13 aprile 2020 - 20:22

ARCO. Nei guai un climber di alto livello, ghiacciatore e guida alpina intento a svolgere alcuni lavori lungo la parete rocciosa del Red point wall in zona Arco. E' stato fermato e sanzionato per la violazione delle restrizioni imposte dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri per fronteggiare e contenere la diffusione del coronavirus

 

E' successo sabato 11 aprile, quando una pattuglia della forestale ha avvertito dei forti rumori provenienti dalla parete rocciosa dove l'atleta era impegnato in un'operazione di chiodatura lungo la via. 

 

A quel punto i forestali hanno fatto scendere il climber alla base della parete per staccare una multa da 400 euro.

 

Un altro caso di violazione delle restrizioni da parte di atleti di primo piano nella comunità montana. Anche se questa volta la guida alpina è stata pizzicata lavorare lungo la parete e fortunatamente non si sono registrati infortuni a differenza di quanto avvenuto in zona Madonna di Campiglio.

 

Un atteggiamento comunque imprudente e che si sarebbe potuto evitare in questo momento molto delicato per la situazione difficile sul territorio provinciale per Covid-19. Non si mette in dubbio l'esperienza del climber che si è adoperato per chiodare la parete, anche se svolta in piena sicurezza un errore o un evento improvviso come la caduta di un sasso possono richiedere l'intervento della macchina dei soccorsi e tutto quanto conseguenze in questo periodo di forte stress per il sistema sanitario.

 

Una sanzione che segue, come anticipato, le vicende più gravi avvenute in zona Campiglio e per le quali è entrato in azione anche l'elicottero per soccorrere i due fratelli.

 

Oltre alle sanzioni in quel caso è partito anche un procedimento disciplinare da parte del Collegio delle guide alpine. Nei giorni scorsi un 33enne è rimasto coinvolto in un incidente durante una arrampicata (QUI L'ARTICOLO), mentre solo qualche settimana il fratello era stato soccorso per un malore (QUI L'ARTICOLO).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato