Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, non solo ''sudafricana'': in Alto Adige 7 nuovi casi di variante ''nigeriana''

Secondo una panoramica sulle varianti fatta dall'Azienda sanitaria, in Alto Adige quella "inglese" è la più diffusa con il 79,96% di presenza (rispetto i tamponi analizzati). A seguire la variante "sudafricana'' con il 5.67% 

Pubblicato il - 29 March 2021 - 18:31

BOLZANO. Non solo variante inglese e sudafricana. In Alto Adige, le ultime analisi hanno portato a rintracciare anche diversi casi di variante B.1.525, che viene indicata dagli esperti con il nome di “nigeriana”.

 

L'azienda sanitaria ha comunicato che sono 5 i nuovi casi di variante ''sudafricana'' e riguardano i comuni di Varna, Gais, Chienes, Bolzano e una persona non residente in Alto Adige. Inoltre, in 7 casi è stata riscontrata la cosiddetta variante "nigeriana".

 

Questa variante viene tenuta sotto sorveglianza. In Alto Adige, a marzo sono stati rilevati un totale di 19 casi (3,37%). La buona notizia è che nessuna delle persone che hanno contratto questa variante "nigeriana" ha richiesto un ricovero in ospedale.

 

Dopo che il Ministero della Salute ha recentemente condotto una rapida rilevazione per accertare la presenza di alcune nuove varianti del virus in Italia, l’Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha stilato una panoramica anche per la Provincia di Bolzano. 

 

La cosiddetta variante "inglese" è, ad oggi, la più diffusa in Alto Adige (B.1.1.7., con un totale del 79,96%; in numeri assoluti: 451). La diffusione della variante "sudafricana" (B.1.351) sembra aver rallentato, anche grazie alle misure intraprese. Solo il 5,67% dei campioni sequenziati (in numeri assoluti: 32) sono stati assegnati a questa variante del virus, che è considerata più contagiosa. Nel 10,99% (62 casi in totale) dei campioni sequenziati sono stati trovati altri tipi di varianti. Nessuna mutazione "brasiliana".

 

Da parte dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige viene chiesto ai cittadini di fare molta attenzione e soprattutto di seguire le regole di prevenzione per riuscire a contenere il virus: mantenere le distanze, osservare l'igiene delle mani e indossare una mascherina.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 maggio - 13:22
Dal primo gennaio del prossimo anno la Provincia ha deciso di gestire direttamente il centro che si trova al Bosco della Città che fino ad [...]
Cronaca
27 maggio - 13:15
Il povero animale ferito è stato soccorso poi da un veterinario. Ad accorgersi di quello che stava accadendo sono stati alcuni cittadini che sono [...]
Cronaca
27 maggio - 12:24
L'incidente è avvenuto all'interno di un cantiere Vaia nei boschi di passo Lavazè. Un boscaiolo di 53 anni è stato travolto da un albero e poi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato