Contenuto sponsorizzato

Errore nella somministrazione del vaccino, Cisl Fp: "Fulmine a ciel sereno. Subito incontro con Apss"

Cisl Fp ha chiesto un immediato incontro all'Azienda sanitaria dopo l'incredibile errore nella somministrazione dei vaccini anti-Covid a 12 sanitari di Rovereto, a cui è stata data una soluzione fisiologica. "Vogliamo la massima chiarezza. Ce lo chiedono gli operatori"

Pubblicato il - 22 gennaio 2021 - 16:37

TRENTO. Dopo l'uscita della notizia, comunicata dal nostro giornale (QUI l'articolo), l'Azienda sanitaria ha riconosciuto l'errore: nell'ospedale di Rovereto dei sanitari hanno ricevuto una soluzione fisiologica invece del vaccino anti-Covid. In una nota, l'autorità sanitaria trentina ha infatti confermato come 12 operatori siano stati coinvolti in un vero e proprio scambio di fialette. “Non c'è rischio per le persone coinvolte”, hanno voluto specificare (QUI l'articolo). 

 

Eppure l'errore, decisamente incredibile, difficilmente cadrà nel dimenticatoio. Non a caso, da parte del sindacato Cisl Fp, arriva una richiesta di chiarimento. “Abbiamo chiesto un incontro urgente all'Azienda provinciale per i servizi sanitari per avere la massima chiarezza sulla vicenda”, hanno dichiarato il segretario Giuseppe Pallanch e i delegati che si occupano del settore, Silvano Parzian, Alfio Traverso e Sandro Pilotti.

 

“E' un fulmine a ciel sereno – ha proseguito la Cisl – una situazione che mai ci saremmo aspettati di dover commentare. Bene se le autorità sanitarie sono riuscite a intervenire in modo tempestivo ma ci arriva in queste ore dagli operatori sanitari già vaccinati una forte preoccupazione. La materia è molto delicata e auspichiamo la massima adesione del personale impegnato in prima linea nell'emergenza Covid-19, così come rispetto da Apss, sicurezza e soprattutto massima informazione”.

 

Nel frattempo l'Azienda sanitaria ha provveduto a informare gli operatori ai quali è stata inoculata la soluzione fisiologica. “Abbiamo chiesto all'Azienda un incontro anche per parlare di altri nodi che necessitano un approfondimento urgente quali stress del personale ormai allo stremo, soluzioni e processi organizzativi e altri problemi”, hanno concluso da via Degasperi.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 luglio - 18:32
I carabinieri sono intervenuti sul posto per tutti gli accertamenti del caso: dalle prime informazioni l'omicidio sarebbe avvenuto a Lazise, nella [...]
Montagna
12 luglio - 18:17
Gli escursioni, appartenenti a diversi gruppi, si erano trovati a transitare sul sentiero E703 dell'Alta Via numero nel territorio di Canale [...]
Economia
12 luglio - 17:36
Il fatto, di grande importanza per il territorio, è stato certificato dal consiglio di amministrazione di Dolomiti Energia oggi che ha votato per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato