Contenuto sponsorizzato

Focolaio di Covid a San Bartolameo, un caso di positività su 221 tamponi. Ferro: ''Non serve allargare inchiesta epidemiologica. Fondamentale rispettare isolamento''

Sono a oggi 221 gli studenti che si trovano in isolamento e sono stati tutti testati dal personale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari. E' arrivato un aggiornamento sui risultati dei tamponi effettuati dall'Unità operativa prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro. E' stato riscontrato un ulteriore caso di positività dopo aver eseguito 202 test

Di Luca Andreazza - 09 March 2021 - 18:28

TRENTO. E' costante il monitoraggio per contenere il focolaio di Covid allo studentato di San Bartolameo. I primi contagi, 8 persone, sono stati rilevati alla fine della scorsa settimana (Qui l'articolo) e questo ha portato all'attivazione di tutte le procedure necessarie per circoscrivere l'infezione (Qui articolo). 

All'origine ci sarebbe una festa non autorizzata che, come spiegato da alcuni studenti a Il Dolomitiera stata denunciata senza però che vi fosse un intervento per bloccarla. Dal direttore dell’Opera Universitaria, Paolo Fontana, c’è piena disponibilità a indagare in tutte le direzioni: “Non escludiamo alcuno scenario" (Qui l'articolo).

 

Sono a oggi 221 gli studenti che si trovano in isolamento e sono stati tutti testati dal personale dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari. E' arrivato un aggiornamento sui risultati dei tamponi effettuati dall'Unità operativa prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro. E' stato riscontrato un ulteriore caso di positività dopo aver eseguito 202 test.

 

"La buona notizia è quella che è stato trovato un solo contagiato. Questo - commenta Antonio Ferro, direttore del Dipartimento prevenzione - significa che i comportamenti e i contatti erano relativamente sicuri e hanno mantenuto le distanze. A questo punto non è entrata la variante inglese e non serve allargare il cerchio anche alle ulteriori palazzine. Si tratta di un elemento positivo".

 

Le persone che vivono nelle palazzine E e F dovranno comunque restare in isolamento fino quando sarà effettuato un tampone antigenico rapido di fine quarantena che abbia esito negativo. I tamponi ai quarantenati sono previsti per lunedì 15 marzo.

 

"E' previsto un webinar - aggiunge Ferro - per ricordare l'importanza di mantenere la quarantena fino a lunedì. I ragazzi potrebbero incubare e sviluppare l'infezione nel corso della settimana. In questo caso specifico, abbiamo il problema di trasmettere i risultati dei test ai ragazzi. La maggioranza degli studenti non ha residenza o domicilio a Trento e quindi non c'è un sistema diretto nella consegna della documentazione".

 

L'Apss non ritiene opportuno allargare l'inchiesta epidemiologica, inoltre le nove persone a cui è stato riscontrato un tampone positivo devono restare in isolamento fino alla fine dei sintomi e saranno poi sottoposte a tampone molecolare di guarigione secondo il protocollo Covid.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato