Contenuto sponsorizzato

Le “pagelle” di YouTrend sulle vaccinazioni, bocciato il Trentino: terzultimo assieme a Valle d’Aosta e Friuli

YouTrend ha analizzato la progressione della campagna vaccinale nelle varie Regioni e Province autonome calcolando un punteggio per ciascuna: il Trentino è terzultimo in classifica, fanno peggio solo Calabria e Sicilia

Di Tiziano Grottolo - 28 luglio 2021 - 10:58

TRENTO. Lazio, Lombardia, Puglia sono queste secondo YouTrend le Regioni dove la campagna vaccinale sta progredendo meglio. Il magazine incentrato nell’analisi dei sondaggi e i trend sociali, economici, politici ha calcolato un indice regionale (dati 26 luglio) per valutare lo stato della campagna di vaccinazione in ciascuna delle Regioni o Province autonome.

 

Così è stato attribuito, con un valore compreso tra 0 e 100, un punteggio attraverso la media aritmetica di cinque parametri: popolazione nella fascia 12-59 anni vaccinata con almeno una dose; popolazione nella fascia 12-59 anni completamente vaccinata; popolazione con almeno 60 anni vaccinata con almeno una dose popolazione con almeno 60 anni completamente vaccinata; accelerazione delle vaccinazioni rispetto alla settimana precedente.

 

Come già anticipato le Regioni più virtuose risultano essere Lazio (84), Lombardia (83), Puglia (81). Il Trentino invece compare nelle ultime posizioni, la Provincia autonoma è terzultima (67 punti) a pari merito con Friuli-Venezia Giulia e Valle d’Aosta. Fanno peggio solo Calabria (65) e Sicilia (64). L’Alto Adige invece va un po’ meglio ma si ferma comunque a 69 punti.

 

 

Più nel dettaglio in Trentino la popolazione dai 12 ai 59 che ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Sars-Cov-2 è pari al 54,8% (il 34,8% ha completato l’intero ciclo). Per quanto riguarda la fascia d’età degli over 60 l’88,2% della ha ricevuto almeno una dose mentre il ciclo completo è stato raggiunto dall’83,8% dei trentini con più di 60 anni. In tutto questo però il trend delle dosi settimanali è in calo, YouTrend certifica l’1,6% delle somministrazioni in meno.

 

Come spiegano gli esperti del magazine:Più l’indice si avvicina a 100, più una determinata Regione o Provincia autonoma avrà portato avanti la campagna vaccinale con efficacia – inoltre concludono da YouTrend – l’ultimo parametro, cioè l’accelerazione delle vaccinazioni rispetto alla settimana precedente, serve a valutare se la Regione si sta attivamente impegnando, settimana dopo settimana, a migliorare il processo di somministrazione”. Insomma, i dati trentini non sono proprio esaltanti e in vista dell’autunno, quando i contagi potrebbero tornare ad aumentare in maniera importante, servirà un’accelerazione per evitare di scivolare versi un nuovo lockdown.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 settembre - 19:24
Il segretario della Uil trasporti ha scritto una lettera al presidente della Provincia per estendere la gratuità dei tamponi anche agli autisti [...]
Cronaca
24 settembre - 19:51
Per quanto riguarda i nuovi contagi di oggi sono 21 i casi positivi registrati oggi nel bollettino covid dell’Azienda provinciale per i [...]
Montagna
24 settembre - 18:32
Paolo Scarian ha confermato la presenza di un branco di lupi nella zona del Latemar, una famiglia composta da diversi esemplari che è stata [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato