Contenuto sponsorizzato

Campagna vaccinale, Trentino sotto la media nazionale per tutte le fasce d'età. Ultime posizioni per under 50 protetti. A rilento anche sul personale scolastico

Maglia nera assieme al Trentino c'è l'Alto Adige che, però, riesce a essere sopra media almeno sulla popolazione vaccinata con ciclo completo tra i 30-39 anni e sotto i 30 anni. 

Di Luca Pianesi - 04 August 2021 - 06:01

TRENTO. “Siamo nell’ultimo miglio della campagna di vaccinazione e la collaborazione di Apss con gli attori della società civile diventa fondamentale. Tutto quello che ci permette di integrare e rafforzare il servizio sul territorio e per noi di grande utilità. Abbiamo raggiunto altissime coperture vaccinali, ma adesso ci manca quel “quid” che ci permetta di mettere in sicurezza in particolar modo la popolazione sopra i cinquant’anni”. Questo il direttore generale facente funzioni di Apss Antonio Ferro nel presentare un protocollo d'intesa fra Provincia, Cooperazione e Apss per la predisposizione e la gestione di hub vaccinali sul territorio.

 

E a guardare i dati ce ne sarà davvero bisogno. La campagna vaccinale arranca in maniera preoccupante e sono sempre di più le voci nelle quali la Provincia autonoma di Trento fa segnare risultati da maglia nera del Paese. Stando al Monitoraggio sul piano vaccinazioni anti Covid di Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) in nessuna fascia di età il Trentino riesce a fare meglio della media nazionale e in molte è addirittura ultima con percentuali molto lontane dalle altre regioni italiane. 

 

Nel quadro complessivo c'è spesso l'Alto Adige a fare peggio in alcune voci ma si ''salva'', almeno, sulla popolazione vaccinata con ciclo completo tra i 30-39 anni e sotto i 30 anni. Per la Provincia di Trento, invece, nessuna voce è sopra la media nazionale (se non quella sugli ospiti delle Rsa che però è al 100% per tutte le regioni con la prima dose). 

 

 

DOSI SOMMINISTRATE/DOSI CONSEGNATE

Il Trentino è terzultimo in Italia per dosi somministrate rispetto a quelle ottenute dallo Stato: ne ha usate il 92,28%; ultimo l'Alto Adige al 90,04%, penultima la Calabria al 90,63% mentre la media italiana è al 96,58%. La Lombardia ne ha usate il 99,4% e le Marche il 99,32%.

 

POPOLAZIONE GENERALE

Venendo alle dosi somministrate il Trentino è penultimo in Italia per popolazione con una sola dose ottenuta: solo il 57,03% dei trentini hanno ottenuto la prima dose contro una media nazionale al 62,96%. Peggio di Trento fa solo Bolzano al 54,17% mentre al top c'è la Lombardia con il 67,19% della popolazione vaccinata con una dose e la Puglia con il 66,6%. 

Il Trentino, invece, è ultimo per popolazione vaccinata con ciclo completo con solo il 44,31% di residenti che hanno ottenuto la seconda dose. Al penultimo posto l'Alto Adige che è al 47,52% mentre la media italiana è al 52,98%. Primo il Lazio con il 57,63% di popolazione protetta con la doppia dose e seconda la Lombardia al 55,44%.

 

POPOLAZIONE OVER 80

Il Trentino è al 11° posto con il 93,31% di popolazione protetta con la prima dose, comunque sotto la media nazionale che è al 94,22%. Ultima la Calabria con l'83,72% (Bolzano è terzultima con l'87,85%) e prima l'Umbria con il 98,22% di over80 protetti con la prima dose.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è al 12° posto con il 90,41% di over80, comunque sotto la media nazionale che è al 91,63%. Ultima la Calabria 80,10% (terzultimo l'Alto Adige con 84,29%) e prima l'Umbria con il 96,1% di popolazione protetta.

 

POPOLAZIONE 70-79 ANNI

Trentino al 15° posto con l'85,79% di popolazione protetta con la prima dose, comunque sotto la media nazionale che è all'87,48%. Ultimo l'Alto Adige fermo al 79,03%, prima la Puglia con il 93,99% di residenti che hanno avuto la prima dose.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è al 13° posto con l'82,18% di persone in questa fascia, comunque sotto la media nazionale che è all'83,80%. Ultimo il Friuli Venezia Giulia al 73,28% (penultimo l'Alto Adige con il 75,62%) e prima la Puglia con l'89,54% di popolazione protetta.

 

POPOLAZIONE 60-69 ANNI

Trentino 16° posto con il 79,19% di popolazione protetta con la prima dose, comunque sotto la media nazionale che è all'83,55%. Ultimo il Friuli Venezia Giulia con il 74,79% (l'Alto Adige è quartultimo con il 77,4%), prima la Puglia con l'88,96% di residenti che hanno avuto la prima dose.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è all'11° posto con il 74,16% di persone in questa fascia, comunque sotto la media nazionale che è all'76,23%. Ultima la Liguria ferma al 63,71% (tredicesimo l'Alto Adige con il 73,44%) e primo il Lazio con l'85,01% di popolazione protetta.

 

POPOLAZIONE 50-59 ANNI

Trentino terzultimo con il 68,47% di popolazione protetta con la prima dose, molto sotto la media nazionale che è al 75,47%. Ultimo il Friuli Venezia Giulia con il 67,01% (penultimo l'Alto Adige 67,71%), prima la Puglia con l'81,37% di residenti che hanno avuto la prima dose.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è al 14° posto con il 63,65% di persone in questa fascia, comunque sotto la media nazionale che è all'68,23%. Ultima la Calabria ferma al 58,97% (quindicesimo l'Alto Adige con il 61,78%) e prima la Puglia con il 74,14% di popolazione protetta.

 

POPOLAZIONE 40-49 ANNI

Trentino ultimo con il 56,37% di popolazione protetta con la prima dose, molto sotto la media nazionale che è al 64,36%. L'Alto Adige è quartultimo al 59,48% mentre è prima la Puglia al 71,46%.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è penultimo con il 37,8%, molto al di sotto della media nazionale che è al 53,07%. L'Alto Adige è settimo al 52,26%, prima la Campania con il 60,52%.

 

POPOLAZIONE 30-39 ANNI

Trentino ultimo con il 50,55% di popolazione protetta con la prima dose, molto sotto la media nazionale che è al 57,97%. L'Alto Adige è 13° al 53,18% mentre è prima la Lombardia al 66,59%.

Trentino ultimo con il 23,90% di popolazione con ciclo completo, molto al di sotto della media nazionale che è al 40,68%. L'Alto Adige è quarto al 42,03%, prima la Campania con il 49,43%.

 

POPOLAZIONE UNDER 30

Trentino quintultimo con il 54,41% di popolazione protetta con la prima dose, molto sotto la media nazionale che è al 61,98%. L'alto Adige è quartultimo, ultima l'Umbria con il 41,5%, prima la Lombardia con il 74,74%.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è ultimo con il 19,37%, molto al di sotto della media nazionale che è al 35,50%. L'Alto Adige è ottavo al 35,82%, prima la Campania con il 51,90%.

 

PERSONALE SCOLASTICO

Trentino 15° con il 76,84% di popolazione protetta con la prima dose, molto al di sotto della media nazionale che è all'84,94%. L'Alto Adige è penultimo al 62,33%, ultima la Sicilia al 57,14%, primi Friuli Venezia Giulia e Campania che avrebbero completato la protezione di tutto il personale scolastico.

Per quanto riguarda la protezione con ciclo completo il Trentino è quartultimo con il 62,71%, molto al di sotto della media nazionale che è al 79,27%. L'Alto Adige è terzultimo al 53,77%, ultima al Liguria con il 39,82%, prima la Campania con il 96,72%.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 September - 17:51
Lorenzo viene da Codogno mentre Alice è di Bormio. Entrambi hanno scelto di passare le loro settimane estive in quota al ''servizio'' di 103 [...]
Cronaca
19 September - 17:17
L'incidente è avvenuto lungo la strada provinciale 84 poco prima del campo di tamburello a Dro. La 20enne è uscita illesa ma spaventata
Cronaca
19 September - 14:02
Alla Bookique di Trento, martedì 21 settembre alle 18 e 30, si terrà l'ultimo incontro della Rassegna Generazione 2021 alla quale parteciperà, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato