Contenuto sponsorizzato

Assistenza estiva, 550 progetti destinati a oltre 30mila bambini in Alto Adige: “Iniziative sostenute con un totale di 19 milioni di euro”

Con l'inizio delle vacanze estive in Alto Adige al via oltre 500 progetti di assistenza estiva destinati a circa 30mila bambini: “L'obiettivo è supportare attivamente la conciliazione famiglia-lavoro”

Di F.S. - 14 giugno 2024 - 17:58

BOLZANO. Dopo l'ultima campanella prendono il via in Alto Adige i numerosi progetti messi in campo dalla Provincia di Bolzano destinati a oltre 30mila bambini altoatesini. Se per i più giovani infatti la fine dell'anno scolastico rappresenta un momento molto atteso, per i genitori si tratta (ogni anno) di una sfida organizzativa non da poco: “Per favorire al meglio la conciliazione tra vita familiare e lavoro – dice la Provincia – sarà come sempre ricco in Alto Adige il programma di progetti destinati all'assistenza estiva”. Sono oltre 500 infatti in tutto le iniziative messe in campo, con un occhio di riguardo a bambini e giovani con disabilità.

 

“I progetti destinati alle famiglie – ha spiegato l'assessora alle Famiglie Rosmarie Pamer – devono essere facilmente accessibili, convenienti e garantire un'alta qualità: per raggiungere questo traguardo, lavoriamo in rete per sostenere le famiglie della nostra Provincia”. Nell'augurare a tutti i partecipanti di vivere al meglio questa esperienza, Pamer ha poi annunciato che in tempi brevi verrà avviato un lavoro di semplificazione sui criteri di contribuzione: “Un passaggio importante – ha sottolineato – per rispondere a una specifica richiesta delle organizzazioni promotrici”.

 

“I grandi sforzi organizzativi e da parte del personale hanno permesso di completare, in larga parte, il finanziamento di tutti gli importi in sospeso per i progetti di assistenza del 2022” ha aggiunto la direttrice dell'Agenzia per la famiglia Plaseller, sottolineano che anche i pagamenti dei contributi per i progetti del 2023 è a buon punto. La direttrice ha poi ricordato che le organizzazioni che promuovono i diversi progetti sul territorio hanno tempo fino alla fine di dicembre per presentare le domande di finanziamento: per chi necessitasse di un'assistenza integrativa è possibile allegare la richiesta entro la prima settimana di assistenza.

 

Nell'estate 2024 – conclude la Provincia – circa 550 progetti di assistenza estiva saranno sostenuti con un totale di 18,9 milioni di euro. Di questi, 1,2 milioni di euro saranno destinati a programmi per bambini e giovani con disabilità. Questo permetterà a circa 10.300 bambini e bambine in età prescolare, 20.900 bambini e bambine in età scolare e circa 550 bambini e bambine con disabilità di vivere momenti estivi emozionanti e indimenticabili nel corso della stagione più attesa dell'anno”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
20 luglio - 20:20
Sono impressionanti le immagini sullo Stelvio, con una cinquantina di metri del sentiero "Val de la mare" che costeggia un muro di neve. [...]
Cronaca
20 luglio - 20:45
Un'enorme frana di sassi e roccia si è staccata dalla parete della montagna sul versante altoatesino del Sassolungo. Un escursonista [...]
Ambiente
20 luglio - 19:55
L'escursionista protagonista dell'incontro stava scendendo da un sentiero verso malga Valle, nella zona di Toscolano Maderno, quando, dopo aver [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato