Contenuto sponsorizzato

Dai food trucks al villaggio incantato, ancora musica e divertimento alle Feste Vigiliane

Le Feste Vigiliane si avvicinano alla conclusione, ma anche nella giornata di martedì 25 giugno non mancheranno gli intrattenimenti per tutti i gusti, in ogni angolo della città: dalle proposte degli artigiani in piazza Duomo, ai food truck in piazza S. Maria Maggiore, passando per la Veglia di S. Vigilio in piazza Battisti

Pubblicato il - 24 giugno 2019 - 20:46

TRENTO. Penultima giornata dedicata alle celebrazioni per il patrono cittadino. Le Feste Vigiliane si avvicinano alla conclusione, ma anche nella giornata di martedì 25 giugno non mancheranno gli intrattenimenti per tutti i gusti, in ogni angolo della città: dalle proposte degli artigiani in piazza Duomo, ai food truck in piazza S. Maria Maggiore, passando per la Veglia di S. Vigilio in piazza Battisti, il Mercato del Contadino in via Garibaldi, La Corte dei Mastri in Piazza Duomo, fino al grande spettacolo solidale che animerà l’Arena di piazza Fiera. 

A partire dalle 9, la città di Trento è pronta a vivere appieno le tante iniziative in programma che caratterizzeranno la giornata. In piazza S. Maria Maggiore ci si potrà dividere, come di consueto, tra le gustose proposte culinarie, offerte dai food truck, e la musica che in serata vedrà protagonista Marco Pisoni aka Pyson Dj, con un dj set al BBQ (Barbeque, Barba, Quarantacinque giri).

 

Per i bambini, invece, l’appuntamento è al quartiere Le Albere con i giochi di società e gli intrattenimenti per famiglie de “Il Villaggio Incantato”, mentre alle 18 ci si sposterà in piazza Battisti – Teatro Sociale per assistere alla premiazione del Simposio di Scultura del Legno, nella quale verrà assegnato il “Premio S. Vigilio” al miglior scultore. 

Nel corso del pomeriggio sarà inoltre possibile far visita allo Spazio Solidarietà di Piazza D’Arogno (a cura delle Associazioni del Trentino), oppure rilassarsi con un aperitivo nella zona lounge di Piazza Battisti, fino allo spettacolo delle 20.30,"Santa Madre degli osti", la Veglia di S. Vigilio che vedrà protagonisti Camilla Da Vico, Giacomo Anderle e Alessio Kogoj, in collaborazione con FBK. Una serata in cui scene di vita quotidiana, vicende storiche, religiose e politica, spiritualità e affari, s’intrecciano in una giostra di personaggi e situazioni. La serata vedrà la partecipazione della Corale polifonica e l’Orchestra dell’Università di Trento, diretta da Marco Gozzi. 

 

A conclusione della giornata, l’appuntamento è in piazza Fiera con lo spettacolo acrobatico creato e diretto dai Sonics "Meraviglia", la serata solidale realizzata in collaborazione con Poli e Trentinosolidale onlus. Per l’occasione, come avvenuto anche nelle ultime due edizioni, il pubblico potrà partecipare assicurandosi i migliori posti a sedere dopo aver compiuto un gesto di solidarietà, che consiste nel raccogliere beni alimentari da destinare ai più bisognosi.

 

A tal riguardo, per i primi spettatori che entreranno conferendo un’offerta in beni alimentari a lunga conservazione è previsto l’accesso alla tribuna centrale. Per loro l’accesso sarà quindi dal varco rosso (ingresso principale da Piazza Fiera), mentre solo successivamente verrà aperto il varco blu (da Piazza Fiera, lato Loacker). Per chi invece non porterà con sé alcuna offerta, l’accesso sarà dal varco verde (Palazzo Vescovile). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 17:08

Un trend in decisa crescita rispetto a ieri (113 positivi e 11,5%) e quattro volte superiore ai numeri comunicati nel corso del week end: il dato si è attestato tra il 5% e il 6%. Ci sono 89 persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero con 5 pazienti in terapia intensiva. Altre 11 classi in isolamento e 33 nuovi casi tra gli studenti

27 ottobre - 17:05

L'incidente è avvenuto questo pomeriggio, sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine

27 ottobre - 16:25

I medici sono preoccupati perché la situazione di sfuggire di mano. Ioppi: "Si è ritornati a contrapporre la salute all'economia, ma questi aspetti dovrebbero andare di pari passo. Non si devono ripetere gli errori di marzo e aprile: non si deve rincorrere la malattia ma anticipare i tempi. Le istituzioni ci sostengano, gli operatori sono sfiniti e ci sono anche gli altri pazienti da seguire"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato