Contenuto sponsorizzato

Il "cambiamento" nelle vigiliane di Gardin, le letture, i concerti e gli scioglilingua web

Per le feste di giugno il comico direttore artistico propone un'iniziativa molto seria: in questi giorni "chiusi" ognuno scriva come vive la situazione sua o del mondo. Tutto da leggere in una serata speciale per "stare uniti". Intanto il web si riempie di cultura di servizio: letture, fiabe, spettacoli con gli attori locali e il mega "Sere sarà..." dell'ottimismo

Di Carmine Ragozzino - 14 marzo 2020 - 17:35

 TRENTO. Delle Feste Vigiliane 2020 non c'è certezza. Così come l'incognita Corona Virus - tempi di uscita dalla crisi non definibili - pesa su tutti gli eventi dei prossimi mesi. Se le feste ci saranno - tutte le feste estive di cultura e si semplice incontro - le Vigiliane firmate quest'anno Lucio Gardin potrebbero comunque offrire almeno una proposta intrigante e fuori clichè.

 

 Il direttore artistico chiamato quest'anno ad allestire le Vigiliane per conto del Centro Santa Chiara offre infatti un'iniziativa tanto interessante quanto importante. "Da giorni siamo costretti in casa con tanto tempo a disposizione, e forse è arrivato il momento di fare ciò che abbiamo sempre rinviato per mancanza di tempo- scrive Gardin in un comunicato -  È il momento di prendere la penna in mano e scrivere, raccontare storie che avevamo nascosto in un cassetto troppo piccolo per contenerle".

 

 Si è così deciso di coinvolgere tutte le persone che amano scrivere, a mettere su carta una riflessione, una poesia, un testo, su questo difficile momento. "Non vuole essere un “concorso” - precisa Gardin -  perché i concorsi hanno in sé il concetto di competizione e in questo momento c’è bisogno di condividere più che di competere; è più una “rassegna di pensieri”. Quindi, se amate scrivere è il momento di prendere la vostra fantasia e liberarla, lasciatela giocare, fatela uscire, per lei non esistono zone rosse. Il tema del racconto dovrà essere “IL CAMBIAMENTO”.

 

 Il cambiamento come punto di partenza per una rinascita. Il cambiamento in ogni suo aspetto, quello climatico, degli equilibri mondiali, tecnologico, dell’economia globale, del linguaggio, e qualsiasi altro tipo di cambiamento che quest’epoca, più di ogni altra precedente, ci sta imponendo. A partire dal cambiamento delle abitudini, cui questa situazione difficile ci sta obbligando. I racconti migliori saranno declamati all’interno delle prossime Feste Vigiliane in una serata speciale, dove finalmente potremo tornare a stare uniti e vicini. Gli scritti non dovranno superare la lunghezza di 2 mila caratteri e dovranno essere spediti entro il 30 aprile all’indirizzo mail info@festevigiliane.it. "Già che dobbiamo stare in casa - conclude il direttore artistico delle Vigiliane -  possiamo dire #ioRestoIncasaEracconto"

 

 Detto di un Gardin finalmente più serio e condivisibile del solito, va detto che sono in tanti i protagonisti dell'arte e della cultura in Trentino che in questi giorni grami si stanno mettendo al servizio di chi deve stare in casa. Giustamente, senza se e ma. Artigianamente, ma seriamente impegnati a dare il loro contributo, si molitplicano le iniziative che puntano ad un uso sociale e solidale del web.

 Ne vanno segnalati alcune, sapendo che non saranno le uniche e che tutte le segnalazioni che verranno sarano benvenute e pubblicizzate su Il Dolomiti. Ci sono i "Racconti da casa" degli attori Maura Pettorruso e Stefano Detassis che ogni giorno si collegano dal loro Facebook per leggere e interpretare brani di autori capaci di suscitare emozioni. Ci sono i concerti casalinghi, sempre in Fb, di Milo Galante, flautista di rango. Suona e fa delle piccole lezioni su quel che propone, il che non guasta. Racconta ogni giorno una fiaba Mauro Neri che anticipa così anche il suo prossimo libro.

 

 Il direttore del Conservatorio Bonporti ha promesso per tutto il periodo di isolamento l'uso della musica, anche live, come momento di compagnia ma anche di crescita. Il Teatro San Marco, teatro delle Quisquilie, ha iniziato oggi la sua stagione via web dedicata ai giovanissimi. Ogni sabato e domenica alle 16 verranno riproposti i lavori registrati delle compagnie che hanno animato il teatro ragazzi.

 

 Simpatica e originale l'iniziativa di alcuni esponenti di Estroteatro, della premiata banda Corradini, (teatro di Villazzano). Propongono di postare sui propri profili Fb lo scioglilingua che oggi non potrebbe essere più ottimista e filosofico: "sereno è, seren sarà...". Il video, in tre velocità, va condiviso sul profilo alla voce  "Scioglilinguachallenge" per costruire una galleria del divertimento ma anche del vedere la luce in fondo al tunnel. L'attore e regista Visibelli ha dato il via. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato