Contenuto sponsorizzato

Concorso e graduatoria riservata, la Pat lancia un corso triennale in medicina generale

La giunta provinciale, su proposta dell'assessora Stefania Segnana, ha approvato il bando di concorso che prevede 25 posti disponibili e la graduatoria riservata di altri 7 per coloro che in passato sono risultati idonei nelle selezioni precedenti e hanno svolto almeno due anni di attività convenzionale negli ultimi 10 anni

Pubblicato il - 28 settembre 2019 - 18:01

TRENTO. Quest’anno, a seguito delle nuove disposizioni di legge, per essere ammessi al corso triennale di formazione specifica in medicina generale, che inizierà entro marzo 2020, sono possibili due strade, cioè quella tradizione della partecipazione al concorso per esami e tramite graduatoria riservata.

La giunta provinciale, su proposta dell'assessora Stefania Segnana, ha approvato il bando di concorso che prevede 25 posti disponibili e la graduatoria riservata di altri 7 per coloro che in passato sono risultati idonei nelle selezioni precedenti e hanno svolto almeno due anni di attività convenzionale negli ultimi 10 anni.

 

Il corso, 4.800 ore articolato su 36 mesi, è necessario ai laureati in medicina e chirurgia per esercitare la professione di medico di medicina generale. E' prevista anche la corresponsione di una borsa di studio aggiuntiva, non per le 7 posizioni della graduatoria riservata, a favore dei medici residenti da almeno due anni in un comune della Provincia di Trento che si impegnano, fino a due anni, a seguito del conseguimento del diploma di medico di medicina generale, a lavorare nel Servizio sanitario trentino come medici nell'assistenza territoriale.

 

Questa borsa di studio a favore dei trentini aggiuntiva, rispetto a quella già prevista per tutti i medici dalla normativa nazionale, rappresenta un intervento specifico della Provincia di Trento vuole a promuovere a livello locale la professione del medico di medicina generale.

 

Bando di concorso per esami

Posti: 25

Requisiti: possesso del diploma di laurea in medicina e chirurgia; entro la data di inizio corso sono necessari l’abilitazione all’esercizio della professione e l’iscrizione ad un albo provinciale dei medici chirurghi.

Prova di concorso: la prova di concorso, che si terrà lo stesso giorno in tutte le Regioni/Provincia autonoma, consiste nella soluzione di 100 quesiti a scelta multipla su argomenti di medicina clinica. In relazione agli esiti della prova, viene approvata la graduatoria degli idonei per l’ammissione al corso.

Borsa di studio: tutti i medici che in relazione agli esiti del concorso, saranno ammessi al corso, hanno diritto ad una borsa di studio secondo quanto previsto dalla normativa nazionale vigente. Inoltre, ai residenti da almeno due anni in provincia di Trento, che si impegnano, al conseguimento del diploma di medico di medicina generale, a lavorare nel Servizio sanitario trentino come medici nell'assistenza territoriale, è riconosciuta, su domanda, una borsa di studio aggiuntiva.

Domande e pubblicazione:il bando e la modulistica saranno pubblicati sul sito internet della Provincia, sul Bur della Regione Trentino Alto Adige e quindi, per estratto, unitamente agli altri bandi regionali, nella Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana. Il termine di trenta giorni per la presentazione delle domande di concorso decorre dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta.

Avviso per l’ammissione al corso tramite graduatoria riservata (Decreto Calabria come convertito in L. 60/2019)

 

Posti: 7

Requisiti: possesso della laurea in medicina e chirurgia, dell’abilitazione all’esercizio professionale, essere già risultati idonei al concorso (negli anni precedenti) per l’ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale della Provincia di Trento, aver svolto attività convenzionale per almeno 24 mesi, anche non continuativi, nei dieci anni antecedenti.

Graduatoria: accedono al corso, senza borsa di studio, i medici, in graduatoria, che risultano avere il maggior punteggio per anzianità di servizio maturata nello svolgimento dei suddetti incarichi convenzionali.

Domande e pubblicazione: avviso e termini presentazione della domanda: l’avviso e la modulistica saranno pubblicati sul sito internet della Provincia, sul Bur della Regione Trentino Alto Adige e quindi, per estratto, unitamente agli altri avvisi Regionali, nella Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana. Il termine di trenta giorni per la presentazione delle domande decorre dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato