Contenuto sponsorizzato

Un rifugio gourmet a 2.100 metri di quota che si raggiunge con la funivia e poi con scale mobili e ascensore. Il gestore: "Piatti ricercati e una vista mozzafiato"

Un rifugio gourmet a 2.101 metri di quota, cinto da un panorama davvero mozzafiato. E' il Doss del Sabion, struttura che presto riaprirà i battenti in veste completamente rinnovata. Il gestore: "Ora qui non soltanto escursionisti e sciatori ma anche chi, in scarpe da ginnastica, vorrà raggiungerci (comodamente) per provare l'esperienza in uno dei due ristoranti o partecipare ai futuri après-ski o eventi"

Di S.D.P. - 03 dicembre 2023 - 13:14

PINZOLO. Un rifugio gourmet a 2.101 metri di quota, cinto da un panorama davvero mozzafiato. E' il Doss del Sabion, struttura che presto riaprirà i battenti in veste completamente rinnovata: "Dopo la ristrutturazione dell'impianto di risalita abbiamo messo mano anche al rifugio, al quale ora si arriverà grazie a delle scale mobili o in ascensore", premette il gestore Daniele Bertolini. 

 

Due piani, due ristoranti, due terrazze e una selezione di piatti e vini davvero invidiabile, partendo dalle eccellenze del territorio ma ampliando l'offerta con prodotti italiani e non, "per andare incontro ai gusti (davvero) di tutti". E' quanto sarà possibile trovare nel nuovissimo rifugio Doss del Sabion, ampliato e ristrutturato non soltanto in chiave 'green' ma anche moderna

 

La struttura in quota, che sorge a oltre 2.000 metri di altitudine sulla sommità del Doss del Sabion, accoglie sciatori e escursionisti dal 1969. Negli anni ha subito continui ammodernamenti e ampliamenti: in concomitanza della sostituzione della ex seggiovia 4 posti con la nuova telecabina 'immersiva' (QUI I DETTAGLI), nel corso dell'estate 2023 sono stati effettuati altri importati lavori di restyling (e ampliamento), che hanno restituito una struttura completamente rinnovata. 

 

L’accesso al (nuovo) rifugio avverrà ora direttamente dalla stazione a monte della nuova telecabina: sarà possibile salire alla struttura tramite scale mobili o ascensore. "Al primo livello sarà possibile trovare un bar affacciato sulle Dolomiti di Brenta - fa sapere Bertolini - che per intanto resterà però chiuso. Al secondo livello, invece, un bar 'provvisorio' e ben due ristoranti con proposte completamente diverse in un ambiente nuovo, moderno e accogliente", con tanto di terrazza servita da chiosco "con panini e patatine per un pranzo veloce da gustare all’aria aperta". 

Da un lato del secondo piano un ristorante con oltre 100 posti a sedere e "un menù classico, piatti tradizionali e pasti più veloci". Dall'altro, un ristorante gourmet con piatti ricercati e una cantina "con un'ottima selezione vini, partendo dalle etichette del territorio con un'attenzione particolare al Trento doc ma anche con proposte nazionali ed estere". Due anche le terrazze a disposizione, una per piano: "Quella al primo livello è da ultimare - fa sapere il rifugista -. Ospiterà après-ski e turisti ed escursionisti che vorranno prendere il sole o godere del panorama".

 

Una ristrutturazione che amplia l'offerta della struttura in quota, che presto aprirà i battenti (la data ufficiale non è ancora stata stabilita): "Con la nuova telecabina non ci raggiungeranno solo gli sciatori o gli escursionisti ma anche chi vorrà venire qui in scarpe da ginnastica per provare le nostre proposte (quella estiva, in particolare, verrà rafforzata ndr)". 

 

"C'è un po' di stanchezza per il grandissimo lavoro fatto in pochi mesi - confessa Bertolini - ma anche tantissimo entusiasmo per questo nuovo inizio. In futuro non mancheranno anche eventi o serate con musica: abbiamo predisposto locali e illuminazione per fare in modo che non machi davvero nulla". 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato