Contenuto sponsorizzato

Eva Klotz di nuovo a processo per il manifesto che 'spazzava' via il tricolore

Dopo la condanna di primo grado e l'assoluzione di secondo grado, la Cassazione annulla la sentenza e chiede un nuovo processo. I fatti risalgono al 2010

Pubblicato il - 28 ottobre 2017 - 10:55

BOLZANO. Ci vorrà un decennio per stabilire se la scopa che spazza via il tricolore lasciando soltanto il bianco e il rosso della bandiera tirolese è vilipendio oppure legittima libertà di espressione. Eva Klotz e i suoi compagni di partito, denunciati nel 2010, dovranno affrontare un nuovo processo.

 

Quei manifesti affissi dai Süd-Tiroler Freiheit in tutto il Südtirol. Alla conferenza stampa la pasionaria della secessione si presentò con una scopa di saggina in una mano, nell'altra il cartello con su scritto: "Auf Italien kann Süd-Tirol verzichten".

 

Quei manifesti, ovviamente, furono portati in tribunale e il primo giudice condannò tutti a un'ammenda da 3 mila euro a testa. Poi venne la sentenza di secondo grado e in appello la sentenza fu annullata: "Libertà di espressione"

 

Questa pronuncia fece arrabbiare il procuratore capo Guido Rispoli che si disse "sconcertato". La Procura Generale si appellò alla Cassazione che nei giorni scorsi si è espressa annullando la sentenza di assoluzione. Il processo di appello, dunque, è da rifare: "Sono sconcertata", si limita a commentare Eva Klotz.

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

29 ottobre - 18:45

Mentre in Alto Adige Kompatscher si è adeguato alle norme nazionali mettendo in sicurezza i suoi ristoratori ed esercenti per quanto riguarda l'accesso ai contributi (dopo aver preso atto che con meno clienti in circolazione non conveniva restare aperti con i rischi sanitari che ci sono) il Trentino continua con lo scontro con Roma: ''Alle 18.10 noi ancora non abbiamo visto nessuna atto ufficiale di impugnazione''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato