Contenuto sponsorizzato

Mauro Ottobre lancia Autonomia Dinamica e Valduga come candidato presidente: "Siamo anche noi civici e lui ottima guida"

Appello a Walter Kaswalder: "Dobbiamo stare uniti". E su Rossi: "Tiene fermo il Trentino, necessaria alternativa". Tra i fondatori anche Caterina Dominici: "C'è bisogno di una coscientizzazione identitaria"

Di Donatello Baldo - 13 ottobre 2017 - 19:04

TRENTO. Al centro del tavolo Mauro Ottobre, di lato i volti vecchi e nuovi della politica trentina pronti a lanciare ufficialmente la nuova formazione civica ma soprattutto autonomistica Autonomia Dinamica. L'obiettivo, sono le prossime elezioni provinciali".

 

"Desideriamo creare una nuova classe dirigente, seria, capace e responsabile". Questo l'auspicio del deputato ex Patt che a fianco a sé ha voluto mettere Claudio Chiarani, Paolo Toniolli, Sara Bombardelli, Ivano Rinaldi, Paola Depretto, Ascanio Zocchi. Persone impegnate nel mondo dell'impresa ma anche ex iscritti del Patt come lui che sono usciti dalle Stelle alpine in contrasto con l'attuale gestione Rossi-Paniza.

 

"Ma noi offriamo anche l'usato sicuro", ha detto scherzando Ottobre presentando Caterina Dominici. L'ex consigliera è anche intervenuta spiegando che nel nuovo gruppo sarà lei ad occuparsi di cultura: "C'è bisogno di una coscientizzazione identitaria", ha ammonito. 

 

Ma veniamo ai contenuti politici e alle motivazioni che hanno spinto il deputato a lanciare questa nuova formazione. Parola d'ordine: "Alternativa". E da quel che si capisce sia alle coalizioni di centrodestra che a quelle di centrosinistra. "Oggi apriamo ufficialmente la fase costituente di una lista civica che volgiamo possa concorrere alle prossime elezioni provinciali".

 

"Noi per ora guardiamo al mondo dei civici - afferma Ottobre - alle realtà già esistenti che partono dai comuni. Un blocco di liste civiche - spiega - può porsi in alternativa ai sistemi attuali". E le liste civiche di cui parla il deputato sono quelle capitanate da Valduga.

 

Una figura, quella del sindaco di Rovereto, che Ottobre vedrebbe bene alla guida della Provincia. "Sì, lo vedrei bene come candidato presidente, penso possa essere l'alternativa". Ma quando scopre che sui giornali di oggi le ipotesi di coalizione di Valduga vorrebbero estendersi dal Pd fino a Rodolfo Borga afferma scherzando: "Non me l'avevano 'venduta' così questa alleanza. Quello che è certo - promette - non sarà mai un'ammucchiata". 

 

L'alternativa di cui parla il deputato ex Patt non è al governo guidato dalle Stelle alpine, "ma a Rossi che tiene fermo il Trentino. Siamo una regione con due Province - afferma - e una viaggia bene sia come Pil che come occupazione, mentre l'altra non riesce a stare al passo". 

 

Un appello viene rivolto anche a Kaswalder: "La nostra vocazione è autonomistica e vorremmo unire tutti gli autonomisti. Non ha senso dividerci perché così si fa soltanto male alla stessa Autonomia".

 

"Ma ci rivolgiamo anche a chi è stufo dei partiti, a chi non si rispecchia più in questo modo di fare politica. I pariti sono in crisi - osserva - e non si può che ripartire dalle liste civiche". 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato