Contenuto sponsorizzato

Elicotteri, in Consiglio passa una mozione che chiede di aumentare le piazzole 'notturne' e implementare la flotta

Proposta dal consigliere Giacomo Bezzi, il testo è stato votato all'unanimità. Ma Claudio Cia: "In questi ultimi anni si è puntato anche troppo sugli elicotteri impoverendo i servizi nelle valli. Il costo di quello preso a noleggio è di 7 mila euro al giorno"

Di db - 18 gennaio 2018 - 12:47

TRENTO. In Consiglio provinciale si è parlato di elicotteri, nello specifico di potenziare le piazzole di atterraggio per il volo notturno e di valutare l'opportunità di implementare la flotta del Nucleo trentino. La mozione, votata all'unanimità, è stata presentata dal consigliere Giacomo Bezzi

 

La Giunta, attraverso l'assessore Tiziano Mellarini, ha dato parere positivo ricordando che, con l’entrata in servizio dei visori notturni, sono stati individuati come zone di atterraggio alcuni campi sportivi per una capillarità del servizio su tutto il territorio trentino.

 

Lo stesso Mellarini, per quanto riguarda l'ampliamento della flotta, ha spiegato che l'amministrazione sta ancora aspettando la risposta sul possibile recupero del mezzo incidentato lo scorso anno, quando uno degli elicotteri precipitò sul monte Nambino

 

Ma Claudio Cia, pur votando favorevolmente alla mozione, ha sostenuto che in questi ultimi anni si è puntato anche troppo sugli elicotteri impoverendo i servizi nelle valli. "I costi dell’elisoccorso sono alti - ha detto - basti pensare che l’affitto dell’elicottero che sostituisce quello danneggiato costa 7 mila euro al giorno".

 

Per l'esponente di Agire per il Trentino "i costi di riparazione di quello caduto nel marzo scorso sono pesanti e i tempi di attesa per il suo recupero saranno lunghi". Più che di nuovi elicotteri, per Cia c’è bisogno di un’organizzazione della distribuzione dei servizi sul territorio.

 

Giacomo Bezzi ha però ricordato che l’acquisto di un elicottero richiede tempi lunghi e quindi va programmato fin da ora. Altrimenti la garanzia dei servizi di emergenza nelle valli non è garantita. Per questo ha presentato la mozione, per spingere sui tempi

 

Sul tema è intervenuto anche Rodolfo Borga di Civica Trentina che ha colto l'occasione per ringraziare i vertici del Nucleo "che in questi anni hanno lavorato con professionalità". Senza citarlo, si è anche riferito a Bruno Avi, il dirigente che poche settimane fa è stato 'defenestrato'. 

 

"Una rimozione avvenuta dall'oggi al domani - afferma Borga - che lascia un po' stupiti, di cui non si è mai capita fino in fondo la ragione e che contrasta con l'opinione diffusa tra la Protezione civile che ha sempre riconosciuto ad Avi grande apprezzamento". 

 

"Il Nucleo elicotteri della Provincia è impegnato ogni giorno per una decina di interventi sanitari (2.850 il dato totale del 2016). A seguito della chiusura dei punti nascita in alcune Valli, il servizio si è dimostrato determinante anche nel trasporto delle partorienti verso gli ospedali", si legge nella mozione di Bezzi.

 

"Ovvio che l’incidenza del numero di interventi determini anche un incremento della manutenzione degli apparecchi - ha scritto Bezzi - con una conseguente limitazione delle operazioni e un aumento della possibilità di incidenti come si è già assistito, fortunatamente senza gravi problemi per i soccorritori ed i soccorsi".

 

"In considerazione di quanto sopra esposto e in un contesto morfologico montano come quello della nostra provincia - recita la mozione - va salvaguardato e rinforzato un servizio essenziale per la sanità trentina assicurando un pronto intervento anche durante le ore notturne".

 

Con queste premesse, il Consiglio provinciale ha approvato la mozione all'unanimità, impegnando la Giunta "a completare idonee elisuperfici per il volo notturno in tutte le valli in modo da incrementare il numero delle piazzole destinate all’atterraggio e a valutare l’opportunità di implementare la dotazione di elicotteri  in modo tale da garantire un pronto intervento capillare sul nostro territorio".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato