Contenuto sponsorizzato

Il centrosinistra riparte dal Muse: Paolo Ghezzi presenta il suo progetto alla cittadinanza

L'appuntamento è per le 18. Il candidato presidente spiega: "Se non siete rassegnati a far vincere il nazionalismo della destra leghista, venite a dare forza alla cosa multicolore". Intanto l'assemblea del Pd di ieri è stata rinviata a domani per misurare l'impatto che avrà questo evento

Di L.P. - 29 agosto 2018 - 12:16

TRENTO. Appuntamento alle 18 al Muse. Paolo Ghezzi, questo pomeriggio svelerà progetti, ambizioni, strategie per un centrosinistra unitario in grado di sfidare il centrodestra leghista e andare a giocarsi la partita fino in fondo. Un appuntamento di popolo al quale è invitata prima di tutto la cittadinanza e in seconda battuta i rappresentanti politici. Ieri scrivevamo della necessità per tutti di fare un passo indietro (i civici e Daldoss rispetto al niet pronunciato nei confronti delle sigle di partito, il Pd rispetto a una candidatura propria, i ghezziani rispetto a una chiusura verso mondi non esclusivamente di sinistra, l'Upt rinunciando a qualche big da mettere in lista).

 

E un primo, importante, passo sembra averlo fatto il Partito democratico. Ieri sera l'assemblea del Pd è saltata ed è stata spostata a domani: meglio rimandare pensieri e discussioni in attesa di capire cosa emergerà dal Muse e misurare la spinta che la candidatura dell'ex direttore dell'Adige potrà avere dopo questo pomeriggio.

 

Ghezzi su Facebook ha ricordato l'evento così: "Dal giardino delle forze politiche che mi hanno proposto per la presidenza della Provincia di Trento oggi nasce una pianta nuova, una cosa multicolore. Oggi, mercoledì 29 agosto 2018, dalle 18 alle 20, nella lobby del Muse di Trento, Quartiere Albere, ingresso dal prato, si svolgerà il primo incontro pubblico dei sostenitori di Paolo Ghezzi presidente per le prossime elezioni provinciali del 21 ottobre 2018. Se vi interessa la politica del rinnovamento, che sa come dai diamanti non nasce niente ma dal letame nascono i fior; se vi piacciono i fiori nuovi; se siete curiosi delle nuove idee e avete a cuore il futuro del Trentino, venite alle sei. Anzi, un po' prima. Per ascoltare ma anche per proporre idee. Se non siete rassegnati a far vincere il nazionalismo della destra leghista, venite a dare forza alla cosa multicolore".

 

Il Dolomiti, in collaborazione con l'Agenzia giornalistica Opinione, trasmetterà la diretta streaming dell'evento sulla pagina nostra Facebook.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 dicembre - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato