Contenuto sponsorizzato

Oggi si decide il futuro del Trentino, seggi aperti fino alle 22. Domani lo spoglio delle schede. Ecco come si vota

Undici candidati alla carica di presidente della Provincia si sfidano al voto. Sono 22 le liste ma solo 35 i consiglieri che saranno eletti. All'interno dell'artiolo sono spiegate le modalità corrette per esprimere la scelta elettorale: attenzione alla doppia preferenza

Pubblicato il - 21 ottobre 2018 - 06:01

TRENTO. Oggi si vota per eleggere il presidente della Provincia autonoma di Trento e il Consiglio provinciale. Sono chiamati alle urne 429.769 cittadini trentini, 219.536 donne e 210.233 uomini. I seggi sono 529 a cui si aggiungono 22 seggi speciali. Si potrà votare dalle 6 alle 22.

 

Un giorno importante che arriva dopo una campagna elettorale che ha visto sfidarsi 11 candidati presidente e una valanga di candidati alla carica di consigliere provinciale. Uno solo diventerà presidente della Provincia Autonoma di Trento e solo 35 saranno i consiglieri provinciali. A questo link tutti i nomi e tutte le liste.

 

Il presidente della Provincia viene eletto in maniera diretta con la possibilità per le liste di unirsi in coalizioni. Ogni elettore può votare un singolo partito collegato ad un candidato presidente, indicando la preferenza per massimo due consiglieri.

 

Per garantire la governabilità, il più votato potrà contare su un premio di maggioranza pari a 18 seggi su 35 mentre, nel caso arrivi a ottenere almeno il 40% dei voti, il premio sarà di 21 seggi su 35. C'è da ricordare poi che un seggio è riservato alla minoranza ladina.
 

Queste le modalità di voto. Gli elettori riceveranno un’unica scheda dove saranno stampati i nomi dei candidati presidenti e a fianco i simboli delle liste che li sostengono. E' possibile votare il candidato presidente e una delle liste ad esso collegate, con la possibilità di indicare fino a due preferenze per i candidati consiglieri delle lista scelta.

 

Attenzione. Nel caso in cui l'elettore esprima solo un voto di lista, questo è comunque valido anche come voto al candidato presidente a cui la lista è collegata. Non è ammesso il voto "disgiunto". Ovvero non è possibile votare per un candidato presidente e nel contempo per una lista che non lo sostiene. 

 

Preferenze di genere. La grande novità, rispetto alle precedenti elezioni provinciali, riguarda l’espressione delle preferenze. L’elettore può decidere di non esprimere nessuna preferenza, oppure di esprimerne una soltanto o di esprimerne due. Nel caso esprima una doppia preferenza, scrivendo i cognomi dei candidati prescelti negli appositi spazi, questi devono essere di genere diverso. Quindi uomo-donna o viceversa.

 

Cosa accade se si votano due donne o due uomini? La seconda preferenza (solo quella) viene annullata, mentre la prima preferenza resta valida così come il voto alla lista ed il voto al presidente.    

 

Tessera elettorale. Per votare occorre un documento d’identità e la tessera elettorale. Se l’avete smarrita o avete esaurito gli spazi per la certificazione di voto potete recarvi presso gli uffici elettorali del vostro comune di residenza, durante tutta la giornata di oggi fino alla chiusura dei seggi, per averne una copia.  

 

Risultati. Lo spoglio delle schede, come previsto dalla normativa, inizia lunedì mattina alle 7 e nel corso della giornata si conoscerà l'esito delle elezioni.

 

Anche ilDolomiti.it seguirà lo spoglio delle schede e dalle prime ore di domani, lunedì 22 ottobre, vi darà conto dei risultati commentandoli in diretta, seguendo da vicino le reazioni della politica. 

 

Qualsiasi sia la scelta che farete nel segreto dell'urna, da parte di tutta la redazione Buon voto a tutti e a tutte.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 19:26

Dai costi elevati alla mancanza di un progetto ben definito problemi e possibili soluzioni per “l’Amazon trentina”. L’esperto: “Come per qualsiasi attività commerciale, o vi è un profitto o non c’è motivo per cui debba rimanere aperta. L’online è una risorsa, non una minaccia, ma solo se la si sa utilizzare nelle misure e nei contesti adeguati”

31 maggio - 19:25

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05%

31 maggio - 19:23

Si tratta di Guido Casarotto. L'uomo era a bordo di una delle due macchine che il 25 maggio si erano scontrate sulla strada provinciale 235 all'altezza di Lavis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato