Contenuto sponsorizzato

Patt-Svp, la presentazione della lista con Rossi e Kompatscher: ''Stesso simbolo, uniti da una storia comune in difesa dell'autonomia''

Pronti a sostenere le larghe intese "per salvare il Paese dal tracollo finanziario"

Di Donatello Baldo - 15 febbraio 2018 - 19:22

TRENTO. C'erano tutti alla presentazione dei candidati della lista Patt-Svp. C'erano i governatori di Trentino e Sudtirolo Ugo Rossi Arno Kompatscher, l'obmann  Philipp Achammer, il segretario e candidato senatore Franco Panizza, il suo futuro collega candidato al proporzionale Dieter Steger, la candidata al proporzionale Emanuela Rossini.

 

E in platea, nelle prime file, tutti i consiglieri provinciali e gli assessori delle Stelle Alpine. Il parterre delle grandi occasioni perché in visita in quel di Trento sono arrivati i cugini sudtirolesi per presentare, tutti uniti, la lista comune, lo stesso simbolo con cui correranno i partiti gemelli Patt-Svp.

 

"Il nostro obiettivo è quello di garantire la governabilità in questo Paese, in una competizione elettorale che non darà nessun vincitore". Andranno a Roma, insomma, sapendo già che una maggioranza non sarà data, pronti a sostenere un governo delle larghe intese "purché l'autonomia sia garantita". 

 

A margine della conferenza stampa di presentazione, i giornalisti cercano di capire meglio questa posizione. Ma se mancano voti a un ipotetico governo Berlusconi - chiedono - siete disposti a sostenerlo in nome della governabilita?

 

Direte no ad accordi con Berlusconi? Franco Panizza si è gelato, un freez che l'ha paralizzato letteralmente: "No, aspetta, rifatemi la domanda". E la risposta è stata questa: se si decide che serve un governo largo, come in quest'ultima legislatura, per evitare il tracollo finanziario, in accordo con gli alleati... anche sì.

 

Il suo collega candidato al Senato al proporzionale Dieter Steger, esponente dell'Svp, è sibillino: "Noi siamo amici delle forze politiche amiche dell'autonomia". E si sa che per qualche appoggio diventano amici tutti dell'autonomia, non c'è appartenenza che tenga. L'Svp è costituzionalmente block-frei , si sapeva già.

 

Ma non facciamo il processo alle intenzioni, si vedrà il 5 marzo quello che succederà. "Quella tra Patt e Svp è una stretta collaborazione che ha portato in questi anni molti successi - ha detto l'obmann sudtirolese Philipp Achammer - e anche questa volta sarà un successo". 

 

Cita Silvius Magnago: "L'autonomia è raccogliere fiori lungo il sentiero". E spiega che in questi anni ne sono stati raccolti tanti nel lavoro della delegazione parlamentare. "L'autonomia - ha ribadito - non è un privilegio ma prima di tutto significa rispetto per questo nostro territorio".

 

Anche il governatore sudtirolese Kompatscher sottolinea il concetto, "l'autonomia è tutela di una peculiarità, non è un privilegio". Poi spiega che con il Trentino c'è una "comune radice storica", e che la vicinanza è sulla stessa "vocazione all'autogoverno"

 

Un autogoverno che non ha a che fare con chiusure identitarie, "perché abbiamo una visione europeista: crediamo nell'autogoverno delle autonomie all'interno di un'Europa delle regioni". Dopo di lui interviene Ugo Rossi: "Parlo da presidente di questa Provincia - esordisce - e so di rappresentare tutti i cittadini se ringrazio anche a nome loro la delegazione parlamentare che con Karl Zeller ha difeso la nostra autonomia (applausi, ndr)".

 

"La nostra campagna non è contro qualcuno, non abbiamo bisogno di scontrarci con nessuno - spiega - noi diremo che da settant'anni diamo la garanzia di mettere al primo posto i cittadini, le nostre comunità, quella trentina e quella sudtirolese". 

 

Emanuela Rossini, seconda in lista e quasi certamente eletta nella quota proporzionale alla Camera ha già chiaro che "a Roma dovrò occuparmi di cose tecniche e di cose culturali". Le prime sono le norme di attuazione, le leggi a tutela dell'autonomia. 

 

"Ma sarà il lavoro culturale il più importante - annuncia - per far comprendere a tutti il nostro modello di autogoverno che sa unire convivenza e responsabilità". Chiude il giro delle presentazioni Dieter Steger, candidato in regione per il Senato: "Sono da sempre autonomista, sono un moderato, lontano da ogni posizione estrema. Questo porterò a Roma". 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato