Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'ordinanza di Fugatti: coprifuoco alle 20 (ma ok asporto cibo fino alle 22), conta-persone nei centri commerciali (da domani) ma circolazione tra i comuni garantita

Il presidente della Provincia ha illustrato i provvedimenti previsti dalle 24 di questa notte. Alcune cose sembrano piovere addosso ai cittadini all'ultimo minuto (e come al solito i centri commerciali sembrano quelli più penalizzati). No agli assembramenti sopra le 6 persone

Di Luca Pianesi - 18 December 2020 - 12:57

TRENTO. No assembramenti sopra le 6 persone in pubblico, conta-persone e strumenti di conteggio nei centri commerciali e nei grandi negozi sopra i 250 metri con massimo una persona ogni 4 metri quadrati, coprifuoco alle 20 (anche se si può andare a recuperare cibo da asporto fino alle 22), negozi chiusi alle 19.30. Questa la nuova ordinanza del presidente Fugatti che restringe il ''giallo'' ma non raggiunge ''l'arancione''. Di fatto, insomma, non cambia un granché se non il fatto che si cerca di evitare cene e incontri serali (che comunque dovevano finire entro le 22 quindi erano già molto limitati) nelle case private.

 

''L'ordinanza parte questa sera e vale fino al 6 gennaio - ha spiegato Fugatti in conferenza pubblica -. Però è previsto un consiglio dei ministri questa sera che potrebbe prevedere nuove limitazioni (e quasi certamente sovrasterà quanto previsto da questa ordinanza almeno dal 24 dicembre al 6 gennaio) ma non possiamo aspettare, dobbiamo decidere noi. Noi la prendiamo oggi perché abbiamo appreso che siamo gialli solo ieri sera. Io mi scuso con le attività economiche che hanno avuto le più disparate informazioni (e per buona causa per colpa sua se si pensa che solo due giorni fa sono circolate tre versioni diverse sulla ''zona rossa'' per il Trentino ndr). Ho appena incontrato i sindaci dei comuni più grossi e abbiamo discusso su come gestire gli assembramenti dei prossimi giorni che ci preoccupano molto''.

 

In questo quadro sembra tutto piovere addosso ai cittadini davvero all'ultimo minuto visto che l'ordinanza scatterà già dalle 24 di questa notte e i conta-persone dovranno apparire già domani mattina nei centri commerciali. ''La abbiamo potuta fare oggi perché ieri non sapevamo se il Trentino sarebbe rimasto giallo o arancione. Questo fa anche un po' di chiarezza sui numeri visto che l'istituto di sanità ha confermato che siamo gialli. Però questo non basta. Oggi possiamo trarre alcune conclusioni: la colorazione gialla che chiude bar e ristoranti alle 18 non sono sufficienti per fermare il contagio. Le zone gialle, il Trentino, il Veneto e il Lazio hanno tenuto ma il contagio non si è abbassato come nelle zone rosse

 

E allora cosa cambia da questa notte?

Vale divieto assembramento oltre numero massimo di 6 persone non conviventi in tutti i luoghi pubblici. Non ci si può incontrare a raccontarsela in piazze, vie e parchi

Vogliamo tener conto della continuità delle attività economiche però dobbiamo intervenire per limitare il più possibile il contagio: medie strutture di vendita e le grandi sia con esercizio unico che con esercizio collegato devono consentire accesso per 4 metri quadrati per persona e debbono fornirsi di strumenti o modalità conta-persone

Nelle strutture inferiori a 250 metri quadrati permane l'obbligo di distanziamento di 1 metro

Oggi la possibilità di spostamento è limitata dalle 22 alle 5 e ora vale dalle 20 alle 5 questo perché le segnalazioni dei contagi che abbiamo ci dicono che il contagio avviene a cene, incontri serali che avvengono nelle case private

Esercizi commerciali aperti fino a 19.30

Ristorazione con asporto vale fino alle 22

 

''Ordinanza che vuole richiamare i trentini alla responsabilità - ha aggiunto Fugatti -. La nostra struttura ospedaliera sta facendo uno sforzo immane. Tutti dobbiamo fare la nostra parte''. E ha concluso che ''la movimentazione fra Comuni non si tocca. All’interno del Trentino ci si può spostare da Comune a comune''.  

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 10:55
Il maltempo delle ultime ore crea qualche preoccupazione per l'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua. Sono stati attivati i controlli dei [...]
Cronaca
05 agosto - 11:54
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Telve, le forze dell'ordine e gli ispettori dell'Oupsal. Il giovane è stato trasferito [...]
Cronaca
05 agosto - 09:00
La forte pioggia delle ultime ore sta creando molti problemi. La strada del Brennero è stata bloccata a causa di una frana e i vigili del fuoco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato