Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ordinanza di Fugatti: ''Da lunedì didattica a distanza nelle scuole superiori del Trentino''. Sempre che non arrivi dal governo la deroga al 50%

La Provincia ha pianificato l'entrata in vigore di questa misura da lunedì 9 novembre, ma piazza Dante sarebbe in trattativa con il governo per cercare dimezzare il ricorso della Dad: un massimo del 50% nelle scuole del ciclo secondario. Ancora però non sono previste deroghe

Di L.A. - 05 November 2020 - 21:01

TRENTO. Via libera alla didattica a distanza negli istituti superiori. Il presidente Maurizio Fugatti ha firmato l'ordinanza che recepisce l'ultimo Dpcm del governo, quello che divide l'Italia nelle zone gialle, arancioni e rosse (Qui articolo).

 

La Provincia ha pianificato l'entrata in vigore di questa misura da lunedì 9 novembre, ma piazza Dante sarebbe in trattativa con il governo per cercare dimezzare il ricorso della Dad: un massimo del 50% nelle scuole del ciclo secondario (Qui articolo). Ancora però non sono previste deroghe. C'è anche il tentativo dell'amministrazione provinciale di sfruttare in maniera estensiva la deroga prevista per le attività pratiche e di laboratorio.

 

In linea generale la zona gialla prevede dalle 22 il coprifuoco, si può uscire dopo questa ora solo per motivi di lavoro, salute o necessità e torna in uso l'autocertificazione. Chiusi dalle 18 bar e ristoranti, ma è consentito l'asporto fino alle 22 (con consumo a casa) e la consegna a domicilio. Serrata per teatri, cinema e musei, chiusi nel week end i centri commerciali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

26 January - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato