Contenuto sponsorizzato

Il Pd: “Sostegno alle società sportive, voucher per famiglie e detrazioni fiscali”. Ecco la proposta Dem per far ripartire il mondo dello Sport

Il Pd scende in campo per lo sport, contributi alle associazioni, detrazioni fiscali e voucher per le famiglie: “È necessario cominciare a immaginare, con regole chiare e armonizzate tra livello nazionale e locale, una ripartenza dell’attività sportiva sul territorio provinciale”

Di Tiziano Grottolo - 25 maggio 2020 - 16:03

TRENTO. Fra i settori maggiormente colpiti c’è sicuramente quello dello sport, benché non vengano spesso citate sono tantissime le associazioni sportive, dilettantistiche e non, che sono state danneggiate dall’epidemia. “Questi mesi di emergenza sanitaria e di lockdown, hanno prodotto due risultati molto preoccupanti – osservano i consiglieri del Partito Democratico – da un lato è inevitabilmente aumentato il numero di cittadini sedentari, con le dirette conseguenze in termine di benessere e salute, dall’altro le associazioni sportive sono cadute in una situazione di difficoltà economica senza precedenti, a causa del blocco totale delle attività”.

 

Per provare a migliorare la situazione i consiglieri: Alessio Manica, Luca Zeni, Alessandro Olivi e Sara Ferrari hanno presentato una mozione. L’intono è quello di sostenere l’associazionismo sportivo, promuovere la salute attraverso lo sport. Ma non solo, per i Dem, dopo due mesi di “sedentarizzazione forzata”, è necessario “cominciare a immaginare in modo serio, con regole chiare e armonizzate tra livello nazionale e locale, una ripartenza dell’attività sportiva sul territorio provinciale”. L’obiettivo è quello di sostenere sia i soggetti dell’ordinamento sportivo che le famiglie, che hanno visto contrarsi il loro reddito e la loro capacità di spesa.

 

I consiglieri Pd chiedono la convocazione della Conferenza provinciale per lo sport, per elaborare delle regole sulla riapertura delle attività sportive organizzate, coinvolgendo i soggetti dell’ordinamento sportivo e gli enti locali. Per venire incontro alle esigenze delle associazioni si vorrebbe anticipare a settembre 2020 le procedure di richiesta per i contributi previsti in modo da garantire maggior liquidità ai soggetti dell’ordinamento sportivo. Al contempo si suggerisce di valutare misure di sostegno alle associazioni e società sportive.

 

Terzo strumento che si vorrebbe mettere in campo, entro agosto 2020, il bando per progetti di promozione dell'attività motoria, aumentando il budget con le risorse già stanziate e non utilizzate per il sostegno alle manifestazioni sportive non realizzate. Per quanto riguarda le famiglie il Pd vuole potenziare il cosiddetto voucher sportivo, estendendolo la fascia d’età dei figli da 0 a 18 anni. Allo stesso tempo si sottolinea l’importanza di prevedere un aumento delle detrazioni che le famiglie possono scaricare in dichiarazione dei redditi per i costi riferiti all’attività sportiva, attualmente al 19%, rivolgendole a qualsiasi componente del nucleo famigliare (non solo ai figli), elevando il tetto massimo di spesa per ciascun componente da 210 a 500 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 06:01

Dei Comuni con oltre 10mila abitanti solo Riva del Garda e Arco rientrano nella graduatoria di Failoni (ma con coefficienti molto bassi). Fra i territori “ad elevata intensità turistica” anche cinque Comuni con meno di 300 residenti. Pattini: “Tione con una manciata di camere d’albergo è diventata città turistica mentre Trento con oltre 1,2 milioni di presenze no, questi sono i miracoli di Fugatti”

03 luglio - 18:34

Nuova ordinanza del presidente del Trentino che allenta ulteriormente le restrizioni anche per lo sport e l'accesso al cibo in mense e strutture turistiche. Ecco quali sono le regole da rispettare

03 luglio - 18:51

Oltre ai 5 nuovi positivi che fanno parte degli 8 legati alla festa della comunità kosovara del 21 giugno c'è un altro positivo nell'aggiornamento quotidiano dei dati dell'Apss

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato