Contenuto sponsorizzato

Lo Stato taglia l'Irap alle imprese, il presidente di Confindustria: ''Aprire stagione di profonde riforme per snellire l'apparato burocratico e modernizzarci''

Il bilancio provinciale è determinato dalle imposte pagate in Trentino, quindi una minor tassazione significa un minor gettito e conseguentemente una diminuzione di introito. Fausto Manzana: "Si deve chiaramente immaginare un'azione per recuperare questa base imponibile ma anche declinare le tassazioni in modo diverso per garantire il sistema di welfare e non pesare sulle aziende"

Di Luca Andreazza - 19 May 2020 - 22:49

TRENTO. "Certamente il taglio dell'Irap impone alla Provincia la necessità di trovare quelle risorse, circa 30 milioni di euro, che vengono a mancare in bilancio e che servono per alimentare le competenze derivate dal meccanismo della fiscalità diretta", queste le parole di Fausto Manzana, presidente di Confindustria, che aggiunge: "Ma si dovrebbe ragionare sulla congruità di certe tassazioni che prendono come base il costo tout-court invece che il margine della produttività. Spese che incidono nella gestione imprenditoriale".

 

Il bilancio provinciale è determinato dalle imposte pagate in Trentino, quindi una minor tassazione significa un minor gettito e conseguentemente una diminuzione di introito. In sostanza, l’Irap (imposta regionale sulle attività produttive) serve a finanziarie, per esempio, la spesa sanitaria, ma anche i trasporti e altre competenze primarie della nostra autonomia, gestita e alimentata con risorse proprie.

 

E' una misura del decreto rilancio per affrontare la crisi economica causata dall'epidemia coronavirus, l'abolizione della rata vale 4 miliardi di tasse a livello nazionale e riguarda tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato (Qui articolo). Una decisione che sembra essere stata accolta dal presidente Fugatti in modo piuttosto tiepido. E anche l'ex governatore Ugo Rossi è intervenuto sul tema: ''Da inizio legislatura la Lega non ha blindato le nostre risorse: avevo suggerito la clausola di neutralità e di rivedere i meccanismi di debito'' (Qui articolo).

 

"In questo momento così particolare - conclude Manzana - il taglio dell'Irap, l'accordo di Milano e il patto di stabilità mettono in difficoltà il bilancio e il mantenimento delle competenze. Si deve chiaramente immaginare un'azione per recuperare questa base imponibile ma anche declinare le tassazioni in modo diverso per garantire il sistema di welfare e non pesare sulle aziende. Questa crisi potrebbe essere un'opportunità per una stagione di profonde riforme per snellire l'apparato burocratico e modernizzarci".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato