Contenuto sponsorizzato

Scuola, le insegnanti della Steiner scrivono a Bisesti: ''Servono scelte coraggiose. Ai bambini non dobbiamo insegnare a diffidare degli altri''

Un gruppo di insegnanti della Scuola R.Steiner di Trento ha inviato all'assessore provinciale all'istruzione Mirko Bisesti una lettera per porre alla sua attenzione alcune problematiche 

Pubblicato il - 22 giugno 2020 - 19:38

TRENTO. “Adesso riteniamo che sia giunto il momento di guardare con coraggio al futuro, basandosi sia su dati di realtà (da parte del Ministero della Salute e da altre fonti), sia ispirandoci ai principi pedagogici fondamentali”. Questo il passaggio di una lettera che un gruppo di insegnanti della Scuola R.Steiner di Trento ha inviato all'assessore provinciale all'istruzione Mirko Bisesti.

 

Un intervento nel quale le insegnanti oltre a proporre una strada da seguire valutano alcune criticità nella linee guida per il ritorno dei bambini a scuola a partire dalle distanze all'ipotesi di utilizzo delle mascherine.

 

“Ci si è concentrati molto sulla didattica quando quest’ultima può benissimo essere recuperata in poco tempo da menti fresche e plastiche come quelle dei bambini. E’ ben altro quello che è mancato loro e che dobbiamo recuperare: la vicinanza, la presenza” scrivono.

 

Ecco la lettera

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 15:43

Dopo la presa di posizione del Patt provinciale la coalizione che sostiene Malfer perde pezzi: “La storia personale e sensibilità politica di una buona parte delle persone del gruppo non acconsente al tentativo di trovare un accordo programmatico con tutto il Centrodestra”. La firmataria dell’apparentamento Bazzanella: “A volte le scelte non sono semplici”

25 settembre - 17:06

Gli sciatori nella prossima stagione invernale troveranno ben 9 impianti di risalita completamente rinnovati, nonché numerose piste rimodellate. Un quarto dei soldi investiti sarà indirizzato al miglioramento degli impianti di innevamento artificiale

26 settembre - 16:34

Il bambino positivo frequenta la scuola elementare Pestalozzi di Bolzano. Venerdì 25 settembre, invece, è stato individuato un focolaio nella scuola superiore Gandhi di Merano che rimarrà chiusa in via precauzionale per le prossime due settimane

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato