Contenuto sponsorizzato

''La nostra professionalità non viene riconosciuta. Siamo amareggiate. E la Sovrintendente cosa ne pensa?'', le insegnanti sull'apertura a luglio

Il tema è quello dell'apertura delle scuole dell'infanzia a luglio. Una scelta fortemente contestata dell’intero sistema educativo, come testimoniato anche dal flashmob degli insegnanti organizzato a Trento a maggio. Le insegnanti chiedono alla sovrintendente di prendere una posizione. Sono molte le lettere inviate alla Provincia

Di Luca Andreazza - 13 maggio 2021 - 19:36

TRENTO. "Non siamo state in alcun modo e in nessuna misura coinvolte nel processo decisionale: la nostra professionalità non viene valorizzata e riconosciuta". Così un gruppo di insegnanti delle Scuole provinciali dell’infanzia in una lettera indirizzata alla sovrintendente Viviana Sbardella. "Diventa sempre più difficile continuare a offrire un servizio di qualità". 

 

Il tema è quello dell'apertura delle scuole dell'infanzia a luglio. Una scelta fortemente contestata dell’intero sistema educativo, come testimoniato anche dal flashmob degli insegnanti organizzato a Trento a maggio (Qui articolo). Le insegnanti chiedono alla sovrintendente di prendere una posizione. Sono molte le lettere inviate alla Provincia (Qui articolo).

 

"Il Consiglio del sistema scolastico provinciale, il Garante dei minori e la Federazione provinciale scuole materne hanno espresso importanti riserve, per non dire netta contrarietà, all’intenzione della Giunta provinciale di mantenere aperte le scuole dell’infanzia nel mese di luglio. Scriviamo questa lettera aperta per conoscere anche la sua posizione in merito".

 

Sono diversi i punti che lasciano le insegnanti "amareggiate" e "preoccupate" per le conseguenze, anche nel breve periodo di questa decisione. "Gli ultimi due anni sono stati difficili per tutti, e lo sono stati anche per noi maestre della scuola dell’infanzia, per motivi che la Sovrintendenza conosce bene. Questa decisione richiede un'attenta valutazione pedagogica. La nostra impressione è che si stia assumendo una prospettiva unilaterale e semplicistica su una questione poliedrica, complessa e delicata".

 

Qui di seguito la lettera completa:

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 June - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
15 June - 07:28
Assalto a un mezzo portavalori sull'autostrada A1, nella sera del 14 giugno tra Modena e Bologna. Momenti di paura tra gli automobilisti, ci [...]
Cronaca
14 June - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato