Contenuto sponsorizzato

Caso Savoi, la Commissione pari opportunità: ''Parole inqualificabili. Non è certamente questo il modo per rappresentare la cittadinanza e avvicinarla alla politica''

La vicenda è quella legata alle esternazioni di Alessandro Savoi. Taufer e Oberhammer: "E' ovviamente lecito esprimere dissenso su diverse posizioni e scelte politiche; è inaccettabile farlo con un linguaggio violento, irrispettoso delle persone, e, in questo caso anche sessista, ancor di più quando a esprimersi così è una persona che ricopre un ruolo istituzionale e riveste una alta carica all'interno del suo partito"

Di L.A. - 22 March 2021 - 12:29

TRENTO. "Esprimiamo solidarietà alle consigliere Alessia Ambrosi e Katia Rossato per le parole inqualificabili rivolte dal consigliere Alessandro Savoi, già presidente della Lega". Così la Commissione per le pari opportunità tra donna e uomo rappresentate da Paola Maria Taufer (presidente per la Provincia di Trento) e Ulrike Oberhammer (presidente della Provincia di Bolzano). 

 

La vicenda è quella legata alle esternazioni di Alessandro Savoi a seguito del passaggio di Alessia Ambrosi e Katia Rossato in Provincia e Daniele Demattè in Comune in quota Fratelli d'Italia. "E' ovviamente lecito - spiegano Taufer e Oberhammer - esprimere dissenso su diverse posizioni e scelte politiche; è inaccettabile farlo con un linguaggio violento, irrispettoso delle persone, e, in questo caso anche sessista, ancor di più quando a esprimersi così è una persona che ricopre un ruolo istituzionale e riveste inoltre una alta carica all'interno del suo partito".

 

Nel frattempo Savoi si è dimesso dalla presidenza del partito (Qui articolo), mentre è stato chiesto anche un passo indietro dal Consiglio provinciale per aver mancato rispetto alle istituzioni nel ruolo pubblico (Qui articolo).

 

"Facciamo ancora una volta notare come la discussione politica, e pubblica in generale, colpisce spesso le donne attraverso ingiurie e offese che poco hanno a vedere con la normale e civile dialettica. Siamo sicure che non sia questo il messaggio che vogliamo trasmettere alla cittadinanza e in particolare alle giovani generazioni e che non sia certamente questo il modo per rappresentare la cittadinanza e avvicinarla alla politica", concludono Taufer e Oberhammer.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 20:02
L'invito alla vaccinazione arriva dall'azienda sanitaria di Belluno. Al momento l'incidenza, per quanto riguarda l'influenza, è la più alta dal [...]
Cronaca
07 dicembre - 19:33
Don Dante Clauser era nato il 7 dicembre del 1923 e nel giorno in cui il 'prete degli ultimi' avrebbe compiuto 99 anni il Punto d'Incontro di [...]
Cronaca
07 dicembre - 19:37
A partire da giovedì sono attese nevicate anche sopra i 500 metri e a quote più basse nelle valli più strette e meno ventilate. Venerdì la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato