Contenuto sponsorizzato

Il Trentino verso l’aumento dello “stipendio” dei sindaci: “Incremento significativo, intorno al 20%, priorità alle amministrazioni più piccole”

Dalla Provincia confermate le risorse per i Comuni, fra le proposte quella di incrementare le indennità dei sindaci. L’assessore Gottardi: “Non sarà una cosa simbolica, l’aumento sarà significativo e potrebbe essere intorno al 20%”

Di T.G. - 12 novembre 2021 - 16:34

TRENTO. Potrebbe arrivare fino al 20% l’aumento delle indennità dei sindaci immaginato dalla Provincia di Trento che a tal proposito ha presentato la proposta (accolta positivamente) al Consiglio delle autonomie. Ad annunciarlo l’assessore agli enti locali Mattia Gottardi che ha sottolineato il ruolo in prima linea avuto dai sindaci durante la pandemia.

 

L’adeguamento – ha spiegato – è necessario in funzione del ruolo che i sindaci hanno. Non ultimo nella gestione Covid”. Il ragionamento parte dai Comuni con una popolazione ridotta, cioè quelle Amministrazioni dove a fronte di un importante carico di lavoro non sempre corrisponde una struttura amministrativa adeguata.

 

“Prossimamente – ha specificato l’assessore – partirà un dibattito all’interno del Consiglio delle autonomie con la nostra disponibilità a un aumento delle indennità. Non sarà una cosa simbolica, l’aumento sarà significativo e potrebbe essere intorno al 20%”. Per ritoccare le indennità la Giunta Fugatti intende dare priorità alle Amministrazioni più piccole “riteniamo sia il momento di adeguarle perché non lo sono sia rispetto ai tempi che agli impegni dei sindaci ma non sono adeguate nemmeno rispetto alle responsabilità”, conclude Gottardi.

 

A partire dallo scorso anno i sindaci del Trentino-Alto Adige avevano già beneficiato di un incremento delle indennità, pari al 7% in più. Attualmente infatti, il sindaco di Trento guadagna 9.432 euro lordi al mese, mentre quello di Rovereto 8.447 euro lordi, seguono a Pergine, Arco e Riva del Garda dove i primi cittadini incassano 7.461 euro. Nei comuni più piccoli invece si viaggia intorno ai 1.140 euro.

 

Inoltre, la Giunta provinciale ha approvato il protocollo d’intesa in materia di finanza locale per il 2022. Il documento costituisce elemento imprescindibile per la manovra finanziaria della Provincia e stabilisce, oltre alla quantità delle risorse finanziarie da trasferire ai Comuni e agli altri enti locali, le misure necessarie a garantire il coordinamento della finanza comunale e quella provinciale.

 

Nel dettaglio viene garantito il Fim per il 2022 per un ammontare di oltre 54 milioni. Particolare attenzione è stata posta alla parte corrente dei bilanci comunali, dedicata alle risorse destinate al funzionamento delle amministrazioni e all’erogazione dei servizi.

 

Per quanto riguarda l’Imis, è stato pressoché confermato il quadro attualmente in vigore sull’applicazione di numerose agevolazioni ai fabbricati di quasi tutti i settori economici, a cui corrispondono trasferimenti compensativi ai Comuni a carico del bilancio provinciale per far fronte alle minori entrate derivanti dal mancato gettito. Altro elemento particolarmente rilevante riguarda le modalità di coinvolgimento di Provincia e Comuni nell’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, alla luce dello speciale quadro di autonomia di cui si avvale la nostra Provincia. Nell’ambito del protocollo di intesa si è condivisa la necessità di costituire un gruppo permanente paritetico, per supportare le amministrazioni nella programmazione e nella progettazione degli interventi e garantire il monitoraggio in itinere delle azioni realizzate, nonché la valutazione dei risultati e degli impatti.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 set 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 ottobre - 19:47
L'assessore provinciale e leader de La Civica, Mattia Gottardi, sulle fibrillazioni: "Nessuna tensione, succede dopo ogni elezione". E su Mario [...]
Cronaca
02 ottobre - 20:08
Lettera di Anna Raffaelli (già consigliera comunale e componente della Commissione Sport del Comune di Trento) e Lally Salvetti [...]
Cronaca
02 ottobre - 18:59
E' successo al campo sportivo di Ala a un ragazzino di 13 anni. La piattaforma in plexiglas si sarebbe rotta e lui sarebbe caduto da un'altezza di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato