Contenuto sponsorizzato

Dall'Enaip di Villazzano al Da Vinci di Trento: ecco quali sono gli edifici scolastici che consumano più energia. ''Puntiamo a ridurli partendo dai Led''

È stata approvata la proposta di risoluzione "Risparmio energetico negli edifici scolastici". Gli edifici scolastici risultano essere il compendio più energivoro in termini di consumi assoluti. Ecco quanto consumano le diverse strutture e cosa prevede la mozione proposta da Alex Marini

Di Francesca Cristoforetti - 07 aprile 2022 - 17:58

TRENTO. Abbassare i consumi negli edifici scolastici, a partire da quelli che utilizzano più energia. Sarà questo l'impegno della Provincia di Trento che nel minor tempo possibile dovrà cancellare gli sprechi e rendere più efficienti gli edifici delle scuole più energivore a partire dalla sostituzione degli attuali sistemi di illuminazione con lampade a Led

 

È stata approvata la proposta di risoluzione "Risparmio energetico negli edifici scolastici", promossa dal consigliere provinciale del Movimento 5 Stelle Alex Marini per innovare con interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di incremento dell'efficienza energetica di piccole dimensioni gli edifici scolastici e ospedalieri trentini: "È un passo importante verso un utilizzo più razionale e al passo con i tempi delle nostre risorse energetiche - dichiara - Secondo l’analisi della Provincia stessa, i consumi degli edifici scolastici potrebbero essere ridotti anche oltre il 50% garantendo risultati identici se non migliori in termini di comfort".

 

La maggioranza degli edifici di pertinenza provinciale presenta “scarse prestazioni in termini di efficienza energetica, in particolare quelli di dimensioni maggiori che vanno quindi considerati veri e propri edifici energivori su cui è prioritario intervenire. Dall’analisi dei consumi degli edifici utilizzati in modo continuativo, è emerso infatti che sebbene si utilizzino oltre 150 edifici sul territorio provinciale, i consumi sono concentrati sugli edifici maggiori: i 10 edifici più energivori sono responsabili di circa il 40% dei consumi termici complessivi, i primi 20 del 60% ed i primi 40 dell’80%”.  Gli edifici scolastici risultano essere il compendio più energivoro in termini di consumi assoluti: Enaip Villazzano di Trento risulta il primo in classifica, seguito dal Liceo scientifico “L. Da Vinci” di Trento e terzo posto per il Liceo "B. Russell" di Cles

 

Allargando il campo, prosegue, "risulta che Provincia e istituti scolastici nel 2019 abbiano dato luogo a un consumo annuo di 23.824 tonnellate equivalenti di petrolio (tep), l’Azienda sanitaria di 16.579 tep, Trentino Trasporti 11.956, Itea 9.314, Fem 1.823, Fbk 1.487, Trentino digitale 1.074, Trentino Sviluppo 990. Risulta inoltre che su 150 edifici pubblici utilizzati in maniera continuativa, i 10 edifici più energivori consumano circa il 40% del totale. I primi 40 su 150 portano invece il consumo sul totale all’80%.L’entità di questi consumi era nota da tempo così come le soluzioni per ridurla". Nella proposta si riporta che, sostituendo le lampade neon in una ventina di edifici di proprietà della Provincia si potrebbero risparmiare poco meno di 400.000 euro l’anno.
 

"Dall'analisi del triennio 2017-2019 è emerso un trend costante di crescita dei costi - aggiunge il rappresentante del M5S - La bolletta energetica della Provincia è aumentata di oltre 700.000 euro, superando i 22 milioni di euro, dei quali 8 milioni non pagati perché relativi ai piani di cessione di energia dalle grandi derivazioni idroelettriche". Il costo dell’energia per gli anni 2021 e 2022, anche al netto di quanto fornito tramite le grandi derivazioni idroelettriche, "potrebbe esplodere con incrementi di almeno una decina di milioni di euro - conclude - Bisogna quindi intervenire in fretta". 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 luglio - 10:32
A partire dal 2023 è stato deciso un aumento delle indennità di sindaci, vicesindaci e assessori  per una cifra che va dal 18% al 46%. Una [...]
Economia
01 luglio - 22:47
L'Asat: "L'uso della mascherina Ffp2 è un dispositivo di tutela e prevenzione dal contagio e c'è una forte raccomandazione sulla base del [...]
Economia
02 luglio - 06:01
In quasi tutti i comuni del Trentino il prezzo degli affitti sta aumentando (nell’ultimo anno almeno del 7,14%), in particolare nel capoluogo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato