Contenuto sponsorizzato

Scuola, in Trentino al via due concorsi per il reclutamento e la stabilizzazione dei docenti

Le classi di concorso interessate riguardano le Discipline letterarie (A011, A012 e A022 per la secondaria di primo grado) e Matematica e scienze (A028). Per la A022 un concorso abilitante. Gerosa: ''La scuola ha bisogno di continuità e di un'elevata qualità nella scelta degli insegnanti: per questo è necessario innanzi tutto garantire stabilità ai docenti''

Pubblicato il - 10 febbraio 2024 - 19:14

TRENTO. L'obiettivo è stabilizzare più docenti possibile tra quelli inseriti nelle graduatorie di istituto della provincia di Trento, che abbiano svolto almeno tre anni di insegnamento. In questo modo si vuole, ovviamente, anche sopperire alle carenze dell'organico assumendo in ruolo personale. E' per questo che ieri la giunta provinciale su proposta della vicepresidente e assessora all'istruzione Francesca Gerosa ha deciso di dare avvio a due diversi concorsi straordinari per titoli ed esami per l'accesso a posti di lavoro a tempo indeterminato.

 

I concorsi sono destinati al personale docente della scuola a carattere statale della provincia di Trento. Uno dei due concorsi è di tipo abilitante e, poiché in particolare per la classe A022 (Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di primo grado) non vi sono al momento graduatorie vigenti, è necessario avviare la procedura che porterà allo svolgimento del concorso in tempo utile per usufruire delle graduatorie per le assunzioni in ruolo per l'anno scolastico 2024/2025.

L'altro è stato previsto dalla legge provinciale di assestamento 2023 ed è rivolto a personale docente già in possesso del titolo abilitante. Viene bandito per quattro diverse classi di concorso, caratterizzate da elevato fabbisogno di personale: A011- Discipline letterarie e latino; A012 - Discipline letterarie; A022 - Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di I grado; A028 – Matematica e scienze.

 

Le domande di partecipazione dovranno essere compilate e presentate in modalità telematica, collegandosi al portale www.vivoscuola.it entro il termine di trenta giorni dal giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul bollettino ufficiale della Regione Trentino Alto Adige/Südtirol

"La scuola ha bisogno di continuità e di un'elevata qualità nella scelta degli insegnanti - ha spiegato l'assessore Gerosa -: per questo è necessario innanzi tutto garantire stabilità ai docenti. Questi concorsi contribuiranno a sopperire alcune carenze di organico che riguardano in particolare quattro discipline della scuola secondaria di primo e secondo grado. In un caso si tratta della riedizione del concorso già bandito per la stessa classe nella primavera 2023, ma i cui esiti finali in termini di candidati idonei non furono tali da soddisfare il fabbisogno. L'altro concorso ottempera a quanto previsto dalla legge di assestamento di bilancio e consentirà di stabilizzare docenti già abilitati inseriti nelle graduatorie di istituto della provincia di Trento, con almeno tre anni di esperienza di insegnamento. L'intento è tuttavia di avviare strutturalmente concorsi attraverso una programmazione triennale che permetta di seguire l'andamento anche dei pensionamenti e permetta ai docenti coinvolti di prepararsi al meglio ai concorsi stessi".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 marzo - 05:01
Dall'annuncio della premier Giorgia Meloni all'effettivo arrivo di Chico Forti in Italia potrebbero passare un paio di mesi. Ora la pratica è [...]
Cronaca
03 marzo - 07:38
L'allarme è scattato poco prima delle 3 e sul posto si sono portati i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e i soccorsi sanitari 
Cronaca
03 marzo - 01:10
Enorme il cordoglio della comunità per la scomparsa a soli 28 anni di Nicola Marchiori. E' morto per un tumore. Il sindaco: "Un momento triste, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato