Contenuto sponsorizzato

Due per mille, in regione i cittadini scelgono l'Svp (234 mila euro raccolti in totale). Solo la metà dei contribuenti ha puntato sul Pd. All'Upt 48.000 euro

Ecco quali sono i partiti scelti dagli italiani (il 2,38% in realtà) per donare il loro 2x1000. Il Pd stravince su scala nazionale con 6,4 milioni di euro. Il Patt in regione è sostenuto da 1.550 persone. 34 trentini e altoatesini hanno sostenuto il Movimento La Puglia in più e 27 l'Union Valdotaine

Di Luca Andreazza - 13 gennaio 2017 - 19:07

TRENTO. L'Svp domina la classifica del Trentino Alto Adige per quanto riguarda i versamenti attraverso il 2 per mille del modello 740 (redditi 2015). I dati sono stati diffusi dal dipartimento delle finanze e mostrano come in realtà solo il 2,38% degli italiani abbia deciso di destinare il suo suo 2x1000 ai partiti.

 

11.163 di questi, in regione, hanno scelto il partito sudtirolese. Alla spalle della forza politica guidata Arno Kompatscher si trova invece il Partito democratico scelto da 5.471, mentre la Lega Nord si posiziona al terzo posto con 2.112.

 

Il Patt si ferma ai piedi del podio con 1.550, circa il 10% rispetto alla performance dell'Svp. Il partito altoatesino ha raccolto da solo quasi il 50% dei versamenti in regione.

 

L'Unione per il Trentino e quindi la Federazione dei Verdi, rispettivamente con 831 e 801 cittadini, si collocano nella parte sinistra della classifica. Riemerge anche Rifondazione Comunista-Sinistra Europea capace di conquistare 520 persone.

 

Performance sotto tono per Centro democratico-Democrazia solidale ferma a 106, mentre rispettivamente 34 e 27 trentini hanno versato il 2 per mille al Movimento La Puglia in più e Union Valdotaine. Il Movimento 5 Stelle ha invece rinunciato al 2 per mille. 

 

Il Partito democratico guida invece la classifica a livello nazionale: 491.570 cittadini hanno versato il 2 per mille, Lega Nord (129.401) e Sinistra, Ecologia e Libertà (72.235) occupano rispettivamente il secondo e terzo posto.

 

Il Centro democratico-Democrazia solidale (di Dellai) si ferma a 16.065 cittadini, mentre l'Svp chiude al decimo posto con 14.969 cittadini.

 

La geografia dei versamenti politici vede la Lega Nord raccogliere il minimo in Basilicata: 64 cittadini. Il Nuovo Centro Destra raccoglie invece un terzo dei modelli 740 fra Calabria, Campania e Sicilia.

 

Il Patt resta a bocca asciutta in Molise, ma vede arrivare 10 versamenti dall'Umbria, 36 dalla Sicilia e 46 in Sardegna. Il partito del senatore Panizza ha una performance migliore in Veneto (195) e Lombardia (278). 

 

Oltre al Trentino Alto Adige, l'Svp raccoglie il 2 per mille in Lombardia (835), Veneto (555) e Lazio (504). Il minimo sindacale in Basilicata e Calabria con 15 e 29 cittadini.

 

Il Partito democratico ha raccolto in totale 6.401.481 euro precedendo la Lega Nord per distacco ferma a 1 milione e mezzo di euro. L'Svp mette in cassaforte 234.510 euro, mentre Patt e Upt si fermano rispettivamente a 32.833 e 48.290 euro

 

PARTITOPERSONE IN TRENTINO ALTO ADIGEPARTITOPERSONE IN ITALIA
Svp11.163Partito democratico491.570
Partito democratico5.471Lega Nord129.401
Lega Nord2.112Sinistra Ecologia Libertà72.235
Patt1.550Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale51.068
Unione per il Trentino831Forza Italia46.695
Federazione dei Verdi801Rifondazione Comunista46.399
Rifondazione Comunista520Nuovo Centrodestra31.206
Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale389Centro Democratico16.065
Forza Italia336Federazione dei Verdi15.217
Centro Democratico140Svp14.969
Scelta Civica134Partito socialista italiano14.122
Popolari per l'Italia128Scelta Civica8.991
Nuovo Centrodestra106Italia dei Valori6.396
Partito socialista italiano106Unione per il Trentino4.518
Sinistra Ecologia Libertà91Union Valdotaine4.336
Italia dei Valori74Mov. Associativo Italiani all'Estero4.311
Mov. Associativo Italiani all'Estero61Partito liberale3.572
Movimento La Puglia in piu'34Movimento La Puglia in piu'3.493
Partito liberale31Unione di Centro2.862
Union Valdotaine27Patt2.824
Unione di Centro15Popolari per l'Italia1.733
TOTALE24.120TOTALE971.983
PARTITOSCELTE VALIDE% scelte sul numero contribuenti% sul totale scelteTotale 2‰ erogato
Partito Democratico491.5701,2150,576.401.481
Lega Nord129.4010,3213,311.411.007
Sinistra Ecologia e Liberta'72.2350,187,43838.155
Movimento politico Forza Italia46.6950,114,80615.761
Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale51.0680,135,25569.865
Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea46.3990,114,77459.970
Nuovo Centrodestra31.2060,083,21259.629
Svp14.9690,041,54234.510
Federazione dei verdi15.2170,041,57167.865
Centro Democratico16.0650,041,65160.916
Partito Socialista Italiano14.1220,031,45141.381
Scelta Civica8.9910,020,93117.337
Italia dei Valori6.3960,020,6664.910
Partito Liberale Italiano3.5720,010,3759.157
Union Valdotaine4.3360,010,4551.485
Unione per il Trentino4.5180,010,4648.290
Movimento Associativo Italiani all'estero4.3110,010,4443.702
Partito autonomista Trentino Tirolese2.8240,010,2932.833
Movimento La Puglia in piu'3.4930,010,3632.715
Unione di Centro2.8620,010,2927.743
Popolari per l'Italia1.7330,000,1824.514
TOTALE971.9832,38100,0011.763.227
     
Per memoria: Totale contribuenti (1)40.770.277   

(1) Dato provvisorio. Il totale può non corrispondere con la somma dei singoli importi a causa di arrotondamenti. Importi in euro.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato