Contenuto sponsorizzato

Profughi, nelle valli strutture da sessanta persone. Zeni: "Pochi i comuni che hanno messo a disposizione appartamenti, ora decidiamo noi"

Sono solo 59 i sindaci che si sono resi disponibili per l'accoglienza. "Inizieremo dai territori che meno hanno contribuito. Se tutti avessero fatto la loro parte non saremmo a questo punto". Gli sbarchi aumentano, a fine anno in Trentino i richiedenti asilo saranno 2.000, oggi sono 1.499

Di Donatello Baldo - 03 maggio 2017 - 06:40

TRENTO. Quando si parla con l'assessore Luca Zeni di richiedenti asilo, la premessa è sempre la stessa, “quella che molti si dimenticano, quella che viene ignorata per poter polemizzare con argomenti senza alcun fondamento”. Zeni spiega che “noi come Trentino abbiamo il dovere istituzionale di accogliere lo 0.9 % dei richiedenti asilo che sbarcano in Italia”.

 

La nostra provincia, poi, a differenza del resto d'Italia, gestisce direttamente l'accoglienza, “perché diversamente – spiega Zeni - la gestione verrebbe fatta direttamente dalla prefettura, e a quel punto la subiremmo e basta”.

 

L'altra premessa, dopo quella sul 'dovere istituzionale', è quella sui soldi: “Che non sono dei trentini – spiega Zeni – non intaccano nemmeno di un euro il bilancio provinciale ma sono i famosi 30 euro che arrivano dallo Stato e dall'Europa, soldi che servono per i servizi di accoglienza e per le strutture”.

 

Fatte le premesse arriva la notizia: “Fino ad ora siamo riusciti a gestire la situazione dei richiedenti asilo con i due hub di Trento e Rovereto e con i pochi appartamenti messi a disposizione dai Comuni, ma ora stiamo lavorando all'individuazione di strutture più grandi che possano contenere fino a 60 richiedenti asilo”.

 

Strutture, secondo le intenzioni dell'assessore, che andrebbero individuate nelle valli, “quelle che meno hanno contribuito nella gestione dell'accoglienza”, quelle insomma dove i Comuni hanno preferito far finta di nulla e girarsi dall'altra parte quando la Provincia aveva chiesto, ormai un anno fa, di attivarsi nel mettere a disposizione alcuni appartamenti per i profughi che arrivavano in Trentino.

 

Noi avevamo impostato l'accoglienza con l'ipotesi dell'accoglienza diffusa, con l'idea di distribuire negli appartamenti, a piccoli gruppi, i richiedenti asilo. Questo per avere più accettazione sociale, perché una struttura grande in un territorio piccolo è ovviamente più impattante e può creare tensioni, ma anche per facilitare l'integrazione con il tessuto locale, attraverso l'assorbimento nelle attività di volontariato e nel coinvolgimento della comunità”.

 

Questo modello era stato impostato nell'autunno del 2015, e dopo la fase di avvio, nell'estate del 2016, la Provincia aveva sollecitato i Comuni trentini dicendo questo: 'Guardate che gli immigrati stanno aumentando, ognuno dovrà fare la propria parte altrimenti saremo costretti a cercare strutture più grandi, arriverà il momento che a intervenire saremo noi direttamente'.

 

Fino ad oggi siamo riusciti a spostare in là quel momento, ma adesso la situazione è questa: ci sono 59 Comuni che ospitano richiedenti asilo e altri 35 da cui sono arrivate proposte da privati che stiamo valutando”. Numeri insufficienti, “anche se le adesioni continuano ad aumentare, e ci sono realtà che si sono spese molto nell'accoglienza”.

 

Ma rimangono ancora troppi i comuni hanno chiuso le orecchie (e le porte) ad ogni richiesta di aiuto. “Questo rende la situazione complicata, perché il trend di arrivi, sempre nella quota dello 0.9, è cresciuto costantemente. La situazione non è facile – spiega Zeni – perché avevamo 400 richiedenti asilo nella metà 2015, 800 alla fine dello stesso anno, 1.375 alla chiusura del 2016. Oggi sono 1.499 e a dicembre di quest'anno saranno circa 2.000”.

 

Se tutti avessero fatto la loro parte – dice ancora Zeni – il problema non si porrebbe”. Perché ora i due terzi dei richiedenti asilo sono tra Trento e Rovereto: “600 a Trento, 400 a Rovereto. Per questo non insisteremo su questi territori ma cercheremo in altre zone, e si inizierà proprio dove la presenza di richiedenti è minore, nelle valli che non si sono rese disponibili come invece hanno fatto altre”.

 

Ma nei Comuni e nelle valli dove i richiedenti asilo sono sparpagliati a numeri di cinque, di dieci, ci sono mai stati problemi? “Nessuno, mai – dice l'assessore – al massimo ci sono realtà che non hanno interagito, ma nella grande maggioranza dei casi abbiamo esempi di integrazione, di coinvolgimento attivo della comunità, del volontariato”.

 

Sembra comunque che ormai la situazione sia impossibile da recuperare: “Ora siamo arrivati al punto che ci attiveremo per trovare luoghi più grandi. L'alternativa – spiega Zeni – sono centri ancora più grandi, posizionati nelle città più grandi. Ma questo, oltre che a provocare ostilità da parte della popolazione, annullando ogni possibile integrazione, sarebbe anche di più difficile gestione”. Significherebbe la costruzione di un vero e proprio campo profughi, un luogo di cui la civiltà si vergogna, dove la dignità non è ammessa. Un luogo che certificherebbe la sconfitta

COMUNEPOSTIPOSTI  
ASSEGNATITEORICI  
ALTA VALSUGANA E BERSNTOL  
ALTOPIANO DELLA VIGOLANA316  
BASELGA DI PINÈ3117  
BEDOLLO115  
CALCERANICA AL LAGO05  
CALDONAZZO012  
CIVEZZANO013  
FIEROZZO02  
FORNACE04  
FRASSILOINGO01  
LEVICO TERME2626  
PALÙ DEL FERSINA01  
PERGINE VALSUGANA3670  
SANT'ORSOLA TERME04  
TENNA03  
VIGNOLA CALESINA01  
TOTALE10718059,4%
     
ALTIPIANI CIMBRI  
FOLGARIA011  
LAVARONE244  
LUSERNA01  
TOTALE2416150,0%
     
ALTOGARDA E LEDRO  
ARCO3758  
DRENA02  
DRO1716  
LEDRO618  
NAGO-TORBOLE09  
RIVA DEL GARDA456  
TENNO07  
TOTALE6416638,6%
     
COMUN GENERAL DE FASCIA  
CAMPITELLO DI FASSA42  
CANAZEI26  
MAZZIN02  
MOENA39  
POZZA DI FASSA08  
SORAGA42  
VIGLO DI FASSA04  
TOTALE133339,4%
     
GIUDICARIE  
BLEGGIO SUPERIORE05  
BOCENAGO01  
BONDONE02  
BORGO CHIESE47  
BORGO LARES02  
CADERZONE TERME02  
CARISOLO03  
CASTEL CONDINO01  
COMANO TERME410  
FIAVE'04  
GIUSTINO22  
MASSIMENO03  
PELUGO01  
PIEVE DI BONO05  
PINZOLO010  
PORTE DI RENDENA06  
SAN LORENZO DORSINO05  
SELLA GIUDICARIE1210  
SPIAZZO04  
STENICO44  
STORO015  
STREMBO02  
TIONE DI TRENTO212  
TRE VILLE05  
VALDAONE04  
TOTALE2812522,4%
     
PAGANELLA  
ANDALO04  
CAVEDAGO02  
FAI DELLA PAGANELLA03  
MOLVENO04  
SPORMAGGIORE04  
TOTALE0170,0%
     
PRIMIERO  
CANAL SAN BOVO05  
IMER04  
MEZZANO85  
SAN MARTINO DI CASTROZZA518  
SAGRON-MIS01  
TOTALE133339,4%
     
ROTALIANA - KONISBERG  
FAEDO02  
LAVIS630  
MEZZOCORONA018  
MEZZOLOMBARDO1023  
NAVE SAN ROCCO55  
ROVERE' DELLA LUNA05  
SAN MICHELE ALL'ADIGE710  
ZAMBANA66  
TOTALE349934,3%
     
TERRITORIO VAL D'ADIGE  
ALDENO010  
CIMONE02  
GARNIGA TERME651  
TRENTO568388  
TOTALE633401157,9%
     
VAL DI FIEMME  
CAPRIANA02  
CARANO04  
CASTELLO MOLINA DI FIEMME48  
CAVALESE014  
DAIANO02  
PANCHIA'03  
PREDAZZO515  
TESERO010  
VALFLORIANA02  
VARENA03  
ZIANO DI FIEMME06  
TOTALE96913,0%
     
VAL DI NON  
AMBLAR DON02  
BRESIMO01  
BREZ02  
CAGNO'01  
CAMPODENNO05  
CASTELFONDO02  
CAVARENO04  
CIS01  
CLES623  
CLOZ02  
CONTA'195  
DAMBEL01  
DENNO34  
FONDO05  
LIVO03  
MALOSCO02  
PREDAIA2322  
REVO'04  
ROMALLO02  
ROMENO05  
RONZONE01  
RIFFRE' – MENDOLA01  
RIUMO03  
SANZENO33  
SARNONICO03  
SFRUZ01  
SPORMINORE02  
TON04  
VILLE D'ANAUNIA1316  
TOTALE6713051,5%
     
VALLAGARINA  
ALA829  
AVIO014  
BESENELLO29  
BRENTONICO013  
CALLIANO06  
ISERA179  
MORI1732  
NOGAREDO57  
NOMI05  
POMAROLO78  
RONZO CHIENIS03  
ROVERETO404130  
TERRAGNOLO02  
TRAMBILENO05  
VALLARSA05  
VILLA LAGARINA513  
VOLANO610  
TOTALE471300157,0%
     
VALLE DEI LAGHI  
CAVEDINE810  
MADRUZZO010  
VALLELAGHI417  
TOTALE123732,4%
     
VALLE DI CEMBRA  
ALBIANO05  
ALTAVALLE05  
CEMBRA LISIGNAGO08  
GIOVO48  
LONA LASESS23  
SEGONZANO05  
SOVER03  
TOTALE63716,2%
     
VALLE DI SOLE  
CALDES04  
CAVIZZANA01  
COMMEZZADURA03  
CROVIANA42  
DIMARO FOLGARIDA67  
MALE'37  
MEZZANA03  
OSSANA03  
PEIO06  
PELLIZZANO43  
RABBI05  
TERZOLAS02  
VERMIGLIO06  
TOTALE175232,7%
     
VALSUGANA E TESINO  
BIENO01  
BORGO VALSUGANA2023  
CARZANO02  
CASTEL IVANO611  
CASTELLO TESINO04  
CASTELNUOVO03  
CINTE TESINO01  
GRIGNO07  
NOVALEDO124  
OSPEDALETTO43  
PIEVE TESINO02  
RONCEGNO TERME010  
RONCHI VALSUGANA01  
SAMONE02  
SCURELLE05  
TELVE69  
TORCEGNO02  
TOTALE489053,3%
     
TOTALE COMPLESSIVO15461785  
Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 ottobre - 06:01
Grazie ai risultati della campagna vaccinale, dice l'ex presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston: "L'intensità della ripresa [...]
Cronaca
17 ottobre - 08:09
Numerosi i danni causati anche dal fumo e dalle infiltrazioni d'acqua. Sul posto i vigili del fuoco e le forze dell'ordine, fortunatamente non ci [...]
Cronaca
17 ottobre - 07:49
Il giovane ha ricevuto una sanzione amministrativa per ubriachezza in pubblico oltre che la denuncia per ricettazione. Ritrovate altre tre [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato