Contenuto sponsorizzato

Si è dimesso l'assessore di Avio che aveva augurato a Ugo Rossi "di fare la stessa fine di Kj2"

Moreno Salvetti ha rassegnato le dimissioni: " A volte succede partono le parole ancor prima di pensarle, poi quando le rileggi e rifletti ti invade una grande mortificazione e non trovi abbastanza parole per scusarti"

Pubblicato il - 31 agosto 2017 - 11:59

AVIO. Alla fine si è dimesso, l'assessore Moreno Salvetti che ha insultato Ugo Rossi su Facebook ha lasciato il suo incarico. Al governatore, subito dopo l'uccisione di Kj2, aveva augurato la stessa fine. Parole che rimasero sulla sua bacheca nemmeno un giorno ma che suscitarono subito una vivace polemica. 

 

"Caro sindaco - scrive l'ormai ex assessore al suo sindaco Federico Secchi - dopo due anni e mezzo di intenso e proficuo lavoro insieme, di progetti condivisi e di realizzazioni importanti, con la presente sono a rassegnare formalmente le mie dimissioni dalla carica di assessore, da te affidatemi nel maggio del 2015". 

 

Una lettera un po' amara, di certo non voleva che finisse così la sua avventura nell'amministrazione aviense. Con Rossi si era addirittura sentito al telefono per scusarsi: "A volte succede - scrive con il mcapo coperto di cenere sullo stesso social su cui ha inveito contro il governatore - a volte partono le parole ancor prima di pensarle, poi quando le rileggi e rifletti ti invade una grande mortificazione e non trovi abbastanza parole per scusarti".

 

Niente, nemmeno la contrizione più sincera è riuscita a impedire il passo delle dimissioni, sollecitate da più parti e sembra in modo più insistente dalla Lega Nord. Il sindaco prende atto e riconosce al suo ex collaboratore il senso di responsabilità che ha dimostrato. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

19 novembre - 08:27

Tantissimi i "Grazie" arrivati in questi giorni sia in Trentino che in Alto Adige per il lavoro che stanno portando avanti da ormai tre giorni senza sosta i vigili del fuoco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato