Contenuto sponsorizzato

"Abolire l'Ordine dei giornalisti? Una rappresaglia dei 5 stelle"

Parlano il presidente dell’Ordine del Trentino Alto Adige e il segretario regionale del sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige dopo gli annunci roboanti seguiti all'affaire Casalino

Pubblicato il - 26 settembre 2018 - 20:26

TRENTO. "Al di là del noto astio dei 5 stelle nei confronti della stampa non si capisce perché si voglia abolire l’Ordine, è la solita politica fatta di annunci ma ragioni concrete non ne vedo, e trovo scorretto, tanto più da parte di un Movimento che ha sempre fatto della garanzia della democrazia allargata e dell’ascolto dei cittadini il proprio credo, che non si cerchi un confronto con i diretti interessati, i giornalisti e gli esponenti dell’Ordine". Così il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige Mauro Keller a Salto.bz sugli annunci roboanti del Movimento 5 Stelle di voler chiudere l'Ordine dei Giornalisti.

 

Il tutto pochi giorni dopo che lo stesso movimento ha condannato l’apertura dell’istruttoria da parte dell’Ordine della Lombardia contro Rocco Casalino dopo la diffusione dell’audio in cui minaccia ritorsioni nei confronti dei tecnici del Ministero dell’Economia e delle Finanze se non si troveranno i soldi per il reddito di cittadinanza. Il giornale altoatesino riflette su un tema importante, proprio all'indomani dell'archiviazione della querela del leader del Movimento 5 Stelle del Trentino Filippo Degasperi contro il Dolomiti (QUI ARTICOLO). Ecco l'articolo completo di Salto.bz.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
La protesta si è svolta oggi (29 giugno) sotto il palazzo della Regione. A prendere parte diverse associazioni: "Simili episodi non devono mai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato