Contenuto sponsorizzato

Google oggi festeggia con un doodle il Bretzel, il famoso pane che ricorda le braccia incrociate di un monaco

Un modo per ricordare l’inizio dell’Oktoberfest, la festa che si svolge a Monaco di Baviera famosa in tutto il mondo dove la fanno da padrone la birra e, appunto, i bretzel. Sono molte le storie che parlano dell'origine di questo pane, tra queste quella di un frate italiano

Pubblicato il - 21 settembre 2019 - 19:13

TRENTO. E' diffuso in Germania, Austria ma anche nella nostra regione. Stiamo parlando del Bretzel, un tipo di pane molto popolare e caratteristico a cui oggi Google ha deciso di dedicarci addirittura il suo doodle.

 

Un modo per festeggiare e ricordare l’inizio dell’Oktoberfest, la festa che si svolge a Monaco di Baviera famosa in tutto il mondo dove la fanno da padrone la birra e, appunto, i bretzel.

 

Nella pagina principale di Google è possibile vedere un video animato che porta poi automaticamente ad una serie di ricette con tanto di ingredienti e modi per preparare questo buon pane.

 

 

Le origini del Bretzel sono varie e soprattutto diverse tra di loro. Alcuni pensano che l'inventore sia un frate italiano, altri, invece, che la sua provenienza sia da collocare in un monastero del sud della Francia, altri invece attribuiscono il luogo d'origine alla bassa Germania.

 

Secondo una delle storie, l'origine del Bretzel si colloca nei monasteri del nord Italia attorno al 610. Si racconta, infatti che i monaci producessero, con i resti dell'impasto del pane, delle striscioline che ricordavano le braccia di un monaco incrociate a mo' di preghiera. I tre buchi che si formavano, rappresentavano la Santissima Trinità.

 

QUI è possibile trovare la ricetta originale del Bretzel secondo i cuochi dell'Oktoberfest 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 giugno - 20:29

Il decesso è avvenuto a Campitello di Fassa, un lutto che ha scosso la comunità. Ci sono 5.438 casi e 468 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%

04 giugno - 19:59

La motivazione usata dal presidente per i market è che le persone ormai si sarebbero disabituate a fare la spesa la domenica. Ma se il tema è certamente affrontabile (anche i sindacati chiedono le chiusure) richiede analisi e spiegazioni un po' più approfondite perché avrà ricadute in termini economici, occupazionali e di qualità dei servizi. Sulle mascherine per ora resta l'obbligo

04 giugno - 19:07
Complessivamente ci sono 5.438 casi e 468 morti legati a Covid-19 da inizio epidemia. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato