Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, anche le sex worker “restano a casa”: a Trento gli annunci delle escort calano del 46%

Secondo i dati raccolti dal sito “Escort Advisor” il Trentino-Alto Adige è la terza regione più colpita, con un calo nelle presenze delle escort del 44%. Le sex worker: “Per seguire la legge e non favorire la diffusione del virus abbiamo sospeso le attività, ma alcuni clienti ci hanno contattate anche solo per cercare compagnia al telefono”

Di Tiziano Grottolo - 16 marzo 2020 - 17:30

TRENTO. A quanto pare il coronavirus non risparmia proprio nessuno e persino i settori che tradizionalmente soffrono meno la crisi questa volta sono stati messi alla prova: è il caso ad esempio del mercato del sesso, in particolare per le escort che stando ai dati raccolti dal sito di recensioni “Escort advisor” hanno subito un forte calo delle richieste. Da oltre 2 anni, Escort Advisor, che in Italia viene visitato da oltre 2 milioni e 300 mila utenti al mese, gestisce l’Osservatorio sulla Prostituzione Online “Ea Insights”, i dati vengono raccolti ed elaborati attraverso il proprio motore di ricerca, che ogni giorno indicizza tutti gli annunci pubblicitari pubblicati sulle principali bacheche per escort.

 

Analizzando le ricerche su Google emerge che, a partire dal 17 febbraio (spartiacque della crisi), il volume di ricerche per le parole chiave a tema “escort” (affiancata ad una città come per esempio “escort Milano”, “escort Trento”, escort Bolzano”) si è ridotto del -9,20%, con un trend in forte diminuzione mano a mano che le misure di contenimento dell’emergenza si sono inasprite. Anche le ricerche su Google di singoli numeri telefonici delle escort sono calate del -13,89%. Per quanto riguarda il dato regionale del Trentino-Alto Adige, fra il 17 febbraio al 13 marzo, gli annunci sono calati del 44%, a Trento più che a Bolzano, rispettivamente del 46% e 41%. In conseguenza delle restrizioni alla circolazione sono calati anche gli incontri e pertanto le recensioni scritte sono scese del 26%.

 

 

Le ricerche online invece sono calate di più in provincia di Bolzano (-29,59%) rispetto a Trento (-22,84%), con una media che si attesta al 26%. “Confrontando l’andamento delle ricerche con l’effettiva presenza di escort si può notare come il calo delle inserzioni delle sex workers sia più marcato rispetto alla diminuzione del numero di ricerche dei clienti”, evidenziano dal sito di recensioni. Infatti, durante il mese di febbraio, sono stati pubblicati in Italia, sui vari siti dedicati, circa 12.500 annunci di escort ogni giorno, perfettamente in media con il volume stagionale. A partire dall’8 marzo, quando è stata emanata la prima versione del Dpcm, si è registrato un drastico calo pari al -32%. Una media di 8.500 annunci al giorno, fino ad arrivare un minimo di 6.500 registrato il 13 marzo scorso, il più basso toccato dal settore negli ultimi anni.

 

La regione più colpita dal calo di presenze è la Sardegna (-56%), seguita da Lombardia (-51%) e Trentino-Alto Adige (-44%), poi vengono Veneto (-42%), Toscana (-42%), Puglia (-40%), Campania (-40%), Lazio (-37%), Emilia-Romagna (-36%), Piemonte (-34%).

 

 

“Appena ho capito della gravità della situazione – racconta Francesca, escort di Milano – non ho esitato ad avvisare i miei clienti attraverso il mio profilo che non avrei ricevuto più nessuno fino al passare del blocco totale che stiamo vivendo. Io resto a casa e dovreste farlo anche voi” ricorda la sex worker. “Assieme a molte delle mie colleghe – prosegue – abbiamo deciso di sospendere l’attività come tutti per seguire la legge e non favorire la diffusione del virus. La cosa particolare è che alcuni dei miei clienti mi hanno contattata anche solo per cercare compagnia al telefono”.

 

Escort Advisor, fa sapere che per “aiutare” gli utenti a rispettare le norme, ha deciso di evidenziare le sex worker che attiveranno il servizio online con un’apposita icona. Inoltre, dal 17 marzo, il sito di recensioni lancerà un’iniziativa editoriale: una sorta di “Decamerone”, dove raccontare come vivono la vita ed il sesso gli utenti in questo momento particolare. Anche le professioniste del sesso a pagamento diranno la loro su come si sono adattate a questa situazione. Per partecipare basterà scrivere a racconta@escort-advisor.com. Unica regola: narrare come si sta vivendo il sesso in questo periodo difficile.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognisanti”

30 ottobre - 20:57

Questi alcuni commenti durante la diretta della Provincia per aggiornare il territorio sulla situazione epidemiologica. Rossi (Patt): "Fugatti deve dissociarsi subito e anche prendere provvedimenti altrimenti vuol dire che condivide"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato