Contenuto sponsorizzato

Tra libri ed orti, ecco le prime aule per fare didattica all'aperto. L'assessora: "Accrescono gli stimoli e la partecipazione attiva degli alunni"

L'iniziativa di creare alcune aule per l'insegnamento all'aria aperta è stata proposta dall’Istituto Comprensivo Valle Laghi - Dro e è rivolta alle scuole primarie di Dro e Pietramurata. Santoni: "Una nuova forma di didattica in contatto con la natura, che accresce stimolo alla partecipazione attiva e alla collaborazione con l’insegnante"

Di Laura Gaggioli - 27 marzo 2021 - 12:30

DRO. Se c’è una cosa che questa emergenza sanitaria ha saputo valorizzare è l’importanza dell’educazione, dell’incontro e dello stare all’aria aperta. Il Comune di Dro ha così deciso di cogliere il cambiamento in atto e di creare le prime due aule senza muri. Si tratta di un’iniziativa proposta dall’Istituto Comprensivo Valle Laghi - Dro e di cui beneficeranno le scuole primarie di Dro e Pietramurata.

 

Didattica all’aperto, e non solo per una questione di Covid-19, ma proprio per una migliore qualità dello studio e degli approcci conoscitivi e d’istruzione rivolti agli alunni e alle alunne di Dro. Questo è il nuovo importante passo avanti nella didattica che sta per essere affrontato dall’Istituto Comprensivo Valle Laghi - Dro. Il Comune droato ha infatti accolto favorevolmente l’iniziativa proposta, dando così in concessione due spazi pubblici per la realizzazione di aule all’aperto a uso delle scuole primarie locali. La delibera è stata approvata in giunta nella giornata di giovedì ed è stata accolta positivamente da tutta l’amministrazione. 

 

“É un documento importante perché conferma e rinnova lo spirito di collaborazione tra l’Istituto Comprensivo e l’Assessorato all’Istruzione - piega l’assessora Ginetta Santoni - mette al centro una nuova forma di didattica improntata sulla necessità degli allievi e delle allieve di stare molto di più all’aperto. Questo non è strettamente collegato all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo - continua Santoni - ma guarda avanti verso una nuova e migliore didattica per i nostri studenti e per le nostre studentesse”. 

 

A tutti gli effetti, queste due aule all’aperto daranno la possibilità di svolgere la normale didattica in un luogo salutare nel quale l’interazione tra alunni e ambiente è parte integrante della didattica stessa. Per allestire l’aula di Dro, alunni e alunne con le insegnanti e i loro genitori procederanno al ripristino del Bookcrossing, installeranno nuove fioriere e nuove sedute. A Pietramurata, invece, si ripristinerà uno spazio Itea, già in uso dal Comune, che verrà riqualificato con il taglio delle erbacce e dei rovi adibendolo a orto e giardini da lasciare in gestione ai bambini e alle bambine della primaria.

 

“Questo nuovo approccio metodologico - spiega ancora l’assessora - pone le alunne e gli alunni in una condizione di apprendimento in contatto con la natura accrescendo lo stimolo alla partecipazione attiva e alla collaborazione con l’insegnante". 

 

Amministrazione e Istituto hanno individuato le aree idonee alla realizzazione delle aule. A Dro sarà nei pressi dell’ex municipio in via Battisti, mentre a Pietramurata l’aula si troverà in prossimità del “campetto” ricreativo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 settembre
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 settembre - 12:36
La norma che prevede la partecipazione della Pat in Itas Mutua è stata impugnata dal governo. Già la Procura della Corte dei conti aveva [...]
Cronaca
16 settembre - 12:20
L’obbligo di Green pass per andare al lavoro scatterà dal 15 ottobre. L’Italia è il primo Paese ad adottare una decisione di questa portata. [...]
Cultura
16 settembre - 11:29
A partire dal 15 novembre l'attuale direttore del Centro Servizi Santa Chiara lascerà il proprio incarico. Andrà il Lombardia dove sarà [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato