Contenuto sponsorizzato

La Dolomiti Energia non volta pagina, altra sconfitta a Valencia

Basket. Dopo un avvio promettente, i bianconeri si trovano ben presto a inseguire per tutta la gara. Troppo forte Valencia che impone il quarto stop europeo in cinque partite, la nona sconfitta in dieci uscite ufficiali

Di Luca Andreazza - 30 ottobre 2018 - 22:11

VALENCIA (Spagna). La Dolomiti Energia incappa in un'altra sconfitta, la quarta europea e la nona in dieci incontri ufficiali. La società di piazzetta Lunelli non riesce a voltare pagina. L'ultimo, e unico, successo di questo avvio negativissimo risale ormai ad un mese fa, quella nell'esordio della competizione continentale contro Belgrado. Questa sera è la corazzata Valencia a imporsi nella quinta giornata di Eurocup. Gli spagnoli tra le mura amiche vincono per 87-66. 

 

Ci sono timidi segnali di miglioramento per Trento, ma continua a far fatica a trovare aggressività e gioco. L'avvio è promettente, i bianconeri chiudono avanti il primo quarto, ma la gara diventa ben presto un inseguimento, quasi disperato, alla ricerca della rimonta.

 

Nel secondo periodo Valencia decide la partita. Gli spagnoli schiacciano sull'acceleratore, diventa più precisa soprattutto da tre, mentre l'Aquila Basket ci prova, tenta di rosicchiare punti all'avversario, ma gli spagnoli rintuzzano regolarmente i trentini alla distanza. Il resto del copione è equilibrato, ma la rimonta si infrange contro diversi palloni persi, marcature un po' larghe e leggere e difficoltà nel trovare fluidità e soluzioni in attacco. Basta un minuto a Valencia per piazzare un break, un dominio, nell'ultimo quarto da 25-12 a blindare e certificare la superiorità.

 

Dopo aver preso le misure a Thomas, l'avvio della Dolomiti Energia sembra buono. L'impatto porta i bianconeri a condurre le danze nel primo quarto, sono soprattutto i canestri di Pascolo e Marble a spingere Trento sul 17-21. La truppa di coach Maurizio Buscaglia però paga il ritmo degli spagnoli nel secondo periodo (28-16). Valencia è aggressiva sotto le plance, mentre Van Rossom, Thomas e Dublejevic trovano punti in modo regolare per rovesciare la tendenza e mettere i padroni di casa avanti per 45-37 al riposo lungo.

 

Nella terza frazione (17-17) la Dolomiti Energia prova a farsi sotto con Radicevic e Hogue, ma Thomas e Abalde tengono le distanze per il 62-54. Nell'ultimo quarto (25-12) Valencia archivia la pratica e piazza un break di 9-0 che diventa 16-8 a puntellare il punteggio e la superiorità. Le gambe dell'Aquila Basket accusano stanze e il colpo. Si chiude 87-66 per Valencia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 16:35

Il massimo rappresentante della Lega in Trentino, colui che è presidente del partito di governo in provincia commenta sui social che con Ianeselli a sindaco di Trento la città è caduta in basso e poi sotterra il livello della discussione con questo commento rivolto a Rossella, una utente che si è azzardata a commentare quanto da lui postato

21 settembre - 16:55

I carabinieri hanno rinvenuto, nascosti nella camera da letto, 350 grammi di hashish. La difesa dei due fidanzati accusati di spaccio: “È per uso personale”

23 settembre - 16:29

Votato dal 79,46% degli abitanti di Primiero San Martino di Castrozza, Daniele Depaoli comincerà il suo secondo mandato potendo contare su una netta maggioranza in Consiglio comunale. Antonella Brunet di Prospettive future la candidata più votata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato