Contenuto sponsorizzato

Il Trento vince ancora e dopo sei giornate non ha ancora subito gol. Rallenta il San Giorgio

La doppietta di Sottovia permette al Trento d'espugnare il "Comunale" di Cles: il centravanti sblocca il risultato all'8' della prima frazione e poi raddoppia al 69' del secondo tempo. Gli aquilotti salgono a quota 18 in classifica e mantengono la porta inviolata dopo 540 minuti

Foto di Carmelo Ossanna
Pubblicato il - 07 ottobre 2019 - 16:31

TRENTO. Il Trento conquista la sesta vittoria in altrettanti match del campionato di Eccellenza e allunga in vetta alla classifica. La formazione di Flavio Toccoli supera per 2-0 l'Anaune, mentre il San Giorgio pareggia sul campo del Bressanone. Vincono ViPo Trento e Mori S. Stefano, resta ultimo il Comano Fiavé, fermo a un punto.

 

La doppietta di Sottovia permette al Trento d'espugnare il "Comunale" di Cles: il centravanti sblocca il risultato all'8' della prima frazione e poi raddoppia al 69' del secondo tempo. Gli aquilotti salgono a quota 18 in classifica e mantengono la porta inviolata dopo 540 minuti.

 

Il Trento parte forte e spinge fin da subito sull'acceleratore, la prima occasione arriva già dopo 6 minuti: traversone di Paoli, la retroguardia allontana e la conclusione di Caporali dal limite dell'area finisce fuori. Passano due minuti e arriva il vantaggio: lancio di Pettarin per Pietribiasi, che aggancia sulla destra e poi serve un assist a Sottovia, il quale anticipa il diretto avversario e scaraventa in fondo alla rete.

 

L'Anaune accusa il colpo e al 18' rischia di capitolare nuovamente: il portiere Depetris svirgola il rinvio che finisce proprio sui piedi di Pietribiasi, la cui girata di prima intenzione termina alta non di molto. Con il passare dei minuti i padroni di casa prendono coraggio e, dopo una deviazione di Pederzolli sugli sviluppi di un calcio piazzato ben parata da Cazzaro, al minuto 26 il portiere aquilotto respinge il gran destro dai sedici metri di Faes.

 

Nella ripresa i ritmi si abbassano e, dopo un colpo di testa di Sottovia fuori bersaglio e un'incornata di Pietribiasi ben sventata da Depetris, al 69' arriva il raddoppio del Trento, firmato ancora da Sottovia. Nel finale Pettarin e compagni controllano agevolmente le operazioni e conducono in porto la sesta vittoria di fila in campionato.

 

CLASSIFICA: Trento 18, San Giorgio 14, San Paolo 13, ViPo Trento 10, San Martino 9, Bressanone 9, Rotaliana 9, Maia Alta 8, Termeno 7, Lana, Bozner 7, Mori S. Stefano 6, Arco 5, Anaune 4, Lavis 3, Comano Fiavé 1

 

Bozner-Termeno 0-2

Bressanone-San Giorgio 1-1

Lavis-Lana 0-2

Maia Alta-San Martino 0-0

Mori S. Stefano-Comano Fiavé 3-1

San Paolo-Rotaliana 4-0

ViPo Trento-Arco 2-0

 

ANAUNE-TRENTO 0-2

Reti: 8'pt e 24'st Sottovia

 

Anaune: Depetris; Segna, Morano, Faes, Pederzolli (31'st Menghini); Pittino, Odorizzi (32'st Micheli), Nella; Misimi, Bentivoglio, Biscaro (35'st Kurtaj).

A disposizione: Ordenes, Selber, Bertolini, Pinamonti, Jahic.

Allenatore: Manuel Mariotti.

Trento: Cazzaro; Paoli (18'st Badjan), Trainotti, Carella, Pellicanò; Caporali, Pettarin, Santuari (1'st Battisti); Baido (18'st Trevisan); Pietribiasi, Sottovia.

A disposizione: Conci, Panizza, Marcolini, Fontana, Longo.

Allenatore: Flavio Toccoli.

 

Arbitro: Ismail di Rovereto (Azam di Arco Riva e Tincul di Trento).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 ottobre - 19:05

La procura ha avviato un'indagine per contestare la carenza di documentazione contabile e la destinazione delle spese. In pratica non verrebbero distinte le risorse utilizzate per attività istituzionali e che sono ammesse da quelle commerciali per le quali la legge non permette di utilizzare fondi di derivazione pubblica

15 ottobre - 14:06

Gli sportivi turchi che sostengono l’invasione e il governo di Ankara festeggiano i propri risultati con il saluto militare ma, nonostante le minacce, si levano anche alcune voci critiche.  Nel frattempo la squadra tedesca del St. Pauli licenzia un giocatore che aveva espresso il suo sostegno a Erdoğan "valori in contrasto con quelli del club"

15 ottobre - 17:23

L'indagine è partita dopo i ripetuti episodi di avvelenamento di animali domestici e selvatici, registrati negli ultimi mesi in Vallagarina. L’operazione, che ha consentito anche una bonifica del territorio e la ricerca di esche mediante il ricorso a cani specificamente addestrati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato