Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, gli Europei di calcio rinviati al prossimo anno

Si attende il comunicato ufficiale dell'Uefa ma intanto, dopo la riunione di questa mattina dove ci sarebbe stato l'ok di 55 federazioni, la federazione norvegese ha fatto un Tweet anticipando tutti

Pubblicato il - 17 marzo 2020 - 14:57

ROMA. Saltano anche gli Europei di calcio. La comunicazione ufficiale dell'Uefa ancora non c'è stata ma ad anticipare tutti è stata la Federcalcio norvegese che su Twitter ha comunicato che la notizia è arrivata dall'Uefa: “La UEFA ha deciso di rinviare al 2021 l’Europeo. Si giocherà dall′11 giugno all′11 luglio”, si legge nel Teewt.

 

In questo modo, si permetterebbe di allungare la conclusione dei campionati nazionali di questa stagione che in tutta Europa stanno slittando e stanno avendo grossi ritardi (come anche le coppe europee). Si attende la comunicazione ufficiale che avverrà alla fine della riunione dei membri dell'Uefa.

 

La proposta di spostare all'anno vuoto (quello senza mondiali, olimpiadi o altre grandi manifestazioni) avrebbe incontrato già l’accordo delle 55 federazioni collegate in videoconferenza nella riunione svoltasi questa mattina. L’idea della Uefa è di usare il periodo previsto per l’Europeo di quest’anno — 12 giugno/12 luglio — per completare le manifestazioni europee di club.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 marzo - 19:21

Le vittime sono 8 donne e 10 uomini. Sono 7 i decessi avvenuti nelle Rsa. L'età media è di 87 anni. Sono 2.340 i positivi per coronavirus in Trentino, 104 casi e ci sono, purtroppo, 18 nuovi decessi. Complessivamente le vittime per complicanze legate a Covid-19 sul territorio salgono a 120 per un totale di 184 morti a livello regionale

28 marzo - 18:33

Se n’è andato alla soglia della sua 87esima vendemmia. Un cultore della tradizione, viticola anzitutto. Curava i suoi vigneti con ritmi ancestrali, usando legare le viti con le ‘strope’, per rispettare l’habitat, per non disperdere la gestualità rurale e pure per non inquinare con qualche legaccio sintetico

28 marzo - 17:57

Sono 2.340 i trentini positivi a Covid-19. L'aggiornamento di Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari riporta 104 nuovi contagi sul territorio provinciale. Fugatti: "Le notizie sui decessi sono drammatiche ma il trend sembra stabilizzarsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato