Contenuto sponsorizzato

Mezzogiorno di fuoco a Cremona: ottava sconfitta di fila in serie A per la Dolomiti Energia. PAGELLE

Ennesima sconfitta per la Dolomiti Energia, che vede allontanarsi sempre di più il sogno dei playoff. Dopo due quarti di sostanziale equilibrio Cremona aumenta i giri e prende il largo, portandosi fuori tiro e guadagnando la vittoria

Foto D. Montigiani
Di Mattia Sartori - 28 febbraio 2021 - 14:03

CREMONA. Il ritorno sul campo della Dolomiti Energia dopo la pausa vede i bianconeri opporsi a Cremona in un intenso duello per due punti aggiuntivi. Entrambe le squadre hanno sei vittorie in campionato e sono alla disperata caccia dei punti per risalire la classifica. All’andata Trento strappò la vittoria per un soffio (85-83) e oggi cerca di ripetere l’impresa sotto la guida di coach Molin, alla terza partita da capo allenatore.

 

Cremona mette subito le cose in chiaro con un caldissimo Mian: per Trento non sarà una partita facile. I bianconeri però non si fanno intimidire e continuano a insistere, mantenendosi a contatto. Arriva anche la risposta della Dolomiti Energia, che con una schiacciata con fallo di Williams ritorna con prepotenza in parità. Non dura però molto e la Vanoli si affida questa volta a Poeta, che si infila in ogni fessura della difesa trentina, regalando ai padroni di casa il +8. Fiammata di Browne negli ultimi secondi che porta i suoi a -5 e chiude il primo quarto (27-22).

 

Si sblocca mentalmente Trento, che si riporta a -1. Cremona tira di nuovo fuori Mian, che continua a far soffrire i trentini. Il numero 9 da solo però non basta, soprattutto perché dall’altra parte si è acceso anche Sanders che segna tre triple consecutive e rimette i bianconeri al comando. La Vanoli rimane a contatto e ogni tanto minaccia di ribaltare la situazione e con la schiacciata di Lee avvia un parziale di 6-0 per il nuovo +3 dei padroni di casa, che manda tutti negli spogliatoi (46-43).

 

La sfida si riaccende appena i giocatori rimettono piede in campo: l’Aquila riagguanta Cremona e il vantaggio continua a passare da una squadra all’altra. La spunta la Vanoli, che con i canestri di Hommes arriva a segnare un pesante +12. Trento soffre e non riesce a trovare il canestro con costanza e Cremona continua ad infierire e chiude il quarto dopo un parziale di 12-2, che vale il +15 (74-59).

 

L’Aquila deve cambiare marcia e lo fa, segnando un mini parziale di 4-0 nei primi minuti del quarto periodo. Cremona rimette tutto in ordine e riguadagna il +15. Trento però inizia a dare dei segnali in difesa, soprattutto da parte di Browne, che agguanta il -9 con cinque minuti ancora sul cronometro. Si segna da entrambe le parti, con la Dolomiti Energia che piano piano cerca di rosicchiare il vantaggio di Cremona. Maye trova il -7 a meno di due minuti dalla fine, ma ormai è troppo tardi: bastano un paio di altri canestri della Vanoli per mettere la vittoria in cassaforte e mandare Trento a casa con l’ottava sconfitta consecutiva (95-87).

 

MARTIN 5,5 – Non sembra rientrare al massimo della forma: in attacco non incide molto e in difesa non si mostra pronto come al solito, lasciando passare spesso gli avversari.

 

JOVANOVIC – N.E.

 

PASCOLO – N.E.

 

CONTI – S.V.

 

BROWNE 6 – Una nota positiva in questa partita è che dalle sue mani tornano a passare tanti punti. L’unico problema è la costanza: diventa protagonista per brevi periodi, non mantiene il comando per tutta la partita.

 

FORRAY 5 – In difesa e a rimbalzo fa quello che deve, ma in attacco la prestazione del capitano è lontanissima da quel che sarebbe capace di fare. In una partita in cui ogni punto conta uno 0/7 non è esattamente il massimo.

 

SANDERS 6 – Buona partita per il numero 11, che svolge bene il suo ruolo da comprimario, facendosi trovare pronto nei momenti in cui c’è bisogno di lui.

 

MEZZANOTTE 5 – Il lato positivo è che si butta nella mischia, quello negativo è che quando lo fa non ha sempre il controllo e commette dei falli abbastanza inutili.

 

MORGAN 4 – Brutta partita per Jeremy Morgan, che in attacco mette poco o niente e neanche in difesa riesce a brillare particolarmente.

 

WILLIAMS 7 – Bella prestazione del lungo trentino, che assieme a Maye riesce a mantenere i bianconeri a contatto con Cremona lottando con forza sotto il tabellone.

 

LADURNER 6 – Come sta facendo da quasi tutto l’anno dimostra costanza: nei pochi minuti che ha a disposizione riesce a fare la sua parte sotto canestro, andando a rimbalzo e trovando anche qualche preziosa correzione quando possibile.

 

MAYE 7 – Continua a firmare il proprio nome tra i top scorer della squadra trentina. Come Morgan anche lui oggi domina vicino a canestro, portando a casa addirittura 24 punti.

 

MOLIN 5 – Contro Cremona bisognava vincere, non solo perché i due punti a Trento servivano disperatamente, ma anche perché si tratta di un’avversaria allo stesso livello dei bianconeri. Il problema oggi è stata la costanza: il coach non è riuscito a mantenere il gioco dei trentini allo stesso livello per tutta la partita.

 

VANOLI BASKET CREMONA - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  95-87

(27-22; 46-43; 74-59; 95-87)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 4, Jovanovic, Pascolo, Conti, Browne 17, Forray, Sanders 11, Mezzanotte 4, Morgan 3, Williams 22, Ladurner 2, Maye 24. Allenatore: Emanuele Molin.

VANOLI BASKET CREMONA. Barford 10, Williams 6, Trunic, Williams 15, Poeta 8, Mian 17, Lee 13, Cournooh 12, Hommes 13, Donda 1. Allenatore: Paolo Galbiati.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato